Epidemiologia&Prevenzione

Malattie Trasmissibili

Dare i dati? sì, ma non "dando i numeri"!

Cesare Cislaghi
La decrescita è evidente, ma non leggiamola male Non ne posso proprio più di chi usa i dati, magari anche se in buona fede, arrivando a conclusioni sconclusionate!  Che i casi positivi siano diminuiti in modo consistente e ancora stiano diminuendo, che diminuiscano i decessi, che diminuiscano i ricoveri in ospedale ed anche nelle terapie intensive: tutto ciò e vero e ormai quasi "scontato". Ma voler andar oltre per dire che tutto sta finendo prima che sia realmente vero...

L'epidemia nei primi 150 giorni del 2021

La redazione di MADE
Ci sono dei buoni segnali che ci permettono di sperare che l'epidemia stia perdendo di aggressività anche se ci sono seri motivi per pensare che passerà ancora molto tempo prima che il Covid-19 finalmente sparisca dal pianeta. Certamente il vaccino sta dando una mano importante alla riduzione dei contagi, come anche hanno contribuito a fare tutte le misure di contenimento stabilite dal Governo e adottate dalla popolazione. La "Spagnola" che iniziò negli USA a inizio 1918, e ...

Chiuso o aperto?

Un tempo, quando eravamo bambini, a noi che abitavamo nel nord nebbioso, ci dicevano sempre: stai attento ad uscire, copriti bene, non prender freddo! Oggi il "male" sembra stia più dentro che fuori dalle mura di casa! Come in effetti avvengano maggiormente i contagi da Coronavirus non è una evidenza così definitivamente certa. Che il virus debba entrare per le vie respiratorie e forse anche attraverso gli occhi sembra acquisito; che si escluda il contagio epidermico o gast...

Quali confusioni sugli indicatori ... riflettiamo!

Cesare Cislaghi
L'Rt è da abolire o da modificare? Sembra quasi oggi che si sia trovato il colpevole delle troppe restrizioni: è l'Rt, l'indice di contagiosità adottato dall'Istituto Superiore di Sanità, calcolato da Stefano Merler della Fondazione Kessler di Trento, secondo la metodica proposta in letteratura da Cori et al. nel 2013 (Cori et al., 2013, American Journal of Epidemiology, 178,9, p. 1505 -1512). Questioni relative all'algoritmo di calcolo L'impressione però &egr...

L’Rt è in ritardo? E se sì, perché?

Cesare Cislaghi
È capitato spesso di confrontare l’indice RDt disponibile in MADE con l’indice Rt rilasciato dall’Istituto Superiore di Sanità (ed elaborato dalla fondazione Bruno Kessler di Trento) e di accorgerci che questo riproduceva valori molto simili ma diversi giorni dopo. Le metodiche che usano i due indici sono diverse ma poi nella sostanza dei risultati non così tanto (si veda al riguardo il nostro articolo su E&P - Rt or RDt, that is the question!). Ci&ogra...

Le riaperture, un rischio “ragionato” … ragioniamone

Cesare Cislaghi
Il 26 aprile è la data scelta dal governo per “riaprire” le Regioni che torneranno per lo più ad essere in “giallo”. Il Governo ha annunciato la misura dicendo di essere consapevole del rischio, ma si tratterebbe di un “rischio ragionato”. Le motivazioni che hanno maggiormente portato a prendere questa decisione sono quelle di ordine economico e forse ancor più quelle di ordino sociale. Il Governo, e non solo il Governo, è preoccupa...
Editoriali - 23/04/2021
Editoriali - 23/04/2021

Epidemiologia, vaccini e vaccinazioni

Epidemiology, vaccines, and vaccinations
Stefania Salmaso
Il titolo in evidenza sulla copertina dell’ultimo numero di E&P si chiede in modo provocatorio se la sanità pubblica si debba basare solo su studi randomizzati e controllati per produrre le proprie evidenze, utilizzando gli strumenti che sono stati definiti come il gold standard dell’evidenza scientifica.Le vaccinazioni attuali contro COVID-19 ci offrono l’occasione per qualche considerazione e, forse, per ribaltare alcune convinzioni.L’attesa quasi messianica ...
Lettere - 23/04/2021
Lettere - 23/04/2021

Spunti di riflessione sul webinar COVID-19 di E&P

Food for thoughts on E&P webinar about COVID-19
Annunziata Faustini
Vorrei esprimere il mio apprezzamento per l’ampiezza e l’appropriatezza degli interventi pubblicati nella monografia di E&P sulla pandemia in tema di indicazioni cliniche relative al COVID-19.1,2In base alla mia storia professionale, ho prestato maggiore attenzione ai temi del controllo del contagio e della sorveglianza integrata e ai temi che, in prospettiva, potrebbero focalizzare l’attenzione dell’epidemiologia e della sanità pubblica.Quanto alla sorveglianz...
Lettere - 23/04/2021
Lettere - 23/04/2021

Agreement between two commercially available SARS-CoV-2 serologic tests among Italian healthcare workers

Valutazione della concordanza di test sierologici per l’identificazione di SARS-CoV-2 nell’ambito della sorveglianza sierologica degli operatori sanitari
Lucia Barcellini, Lucia Barcellini, Antonella Amendola, Antonella Amendola, Antonella Amendola, Elisabetta Tanzi, Elisabetta Tanzi, Laura Folgori, Silvia Bianchi, Maria Gori, Daniela Colzani, Emma Longoni, Gian Vincenzo Zuccotti
After national lockdown in the effort to defeat the COVID-19 outbreak, the gradual reopening of Italy was accompanied by a series of measures to limit the infection, including extensive epidemiological surveillance by means of antibody testing on selected risk groups.1 The Regional Council of Lombardy Region (Northern Italy), one of the areas most affected by COVID-19 on a global scale, initially authorized DiaSorin as the only provider of SARS-CoV-2 serologic test for diagnostic and epidemiolog...

L’ospedalizzazione dei positivi al Covid-19

Cesare Cislaghi
I dati dell’epidemia che solitamente più si analizzano sono quelli dell’incidenza dei contagi, della prevalenza delle terapie intensive e dei decessi mentre poco vengono utilizzati i dati della prevalenza globale dei ricoveri. È opportuno subito evidenziare che purtroppo non si dispone dell’incidenza di ricovero, cioè del numero dei nuovi ricoverati, bensì della sola prevalenza e quindi non si può stimare quanti siano in ammissione e quanti in...

Alcune possibili anomalie nelle analisi con MADE

La redazione di MADE
MADE utilizza i dati pubblicati della Protezione Civile sul suo sito in Internet. I dati sono raccolti dal Ministero della Salute su invio delle diverse Regioni. È normale che una pubblicazione di dati “quasi in diretta” possa contenere delle imperfezioni anche perché questo sistema informativo è stato organizzato all’improvviso e sicuramente i vari enti sono stati più coinvolti nei problemi assistenziali che in quelli statistici. Peraltro, invece, m...

Che cosa facilita gli affari del Covid-19?

Cesare Cislaghi
Il Covid-19 è un brutto personaggio che ne sta facendo ahimè di tutti i colori ma lui da solo non riuscirebbe a far praticamente nulla se non venisse aiutato “in affari”. Su come sia possibile contagiarsi, ormai si da per scontato che il virus viene trasmesso principalmente tramite droplet e aerosol da una persona infetta quando starnutisce, tossisce, parla o respira e si trova in prossimità di altre persone Può essere che ci sia anche la possibi...

Ahimè non è un pesce d’aprile

Cesare Cislaghi
I Picos de Europa sono una stupenda catena montuosa nel nord della Spagna e formano un parco nazionale sfiorato dal camino de Santiago nella rotta Giacobea Lebaniega. In Italia c’è anche il Picco dei tre Signori di 3.499 metri di altezza nelle Alpi Tauri occidentali. Sono tutti picchi bellissimi e speriamo di poter andare a vederli ancora presto perché di voglia di montagna ne abbiamo quasi tutti molta. Però in questi giorni non si parlava di questo quando si diceva ...

Accessibilità e qualità dei dati

Stefania Salmaso
Il merito di MADE è che semplicemente mettendo in fila ed effettuando analisi dei dati nel corso del tempo e senza fare assunzioni circa la presentazione clinica dei casi, si possono fare osservazioni interessanti.  La prima, ormai accettata da tutti, è la presenza di una variazione ciclica infrasettimanale con un minimo di casi la domenica ed una crescita fino al successivo mercoledì, per poi calare nel fine settimana. Questo complica la lettura dei dati giornalieri e ...

Evviva … si può far reato anche con i dati!

Cesare Cislaghi
C’era una volta … un mondo che fu in cui la vita dei dati era tutt’altro che fiorente; i dati nascevano, crescevano, morivano ma nessuno se ne accorgeva … erano i reietti delle statistiche. Se poi li si inventava si era dei benemeriti perchè davano lustro e non evidenziavano le magagne dei sistemi informativi. Ricordo ancora quando negli anni settanta un laureando mi chiese di fare una tesi di laurea sulla mortalità post-neonatale dei gemelli. Usammo i pri...

Che stanno combinando le varianti?

Cesare Cislaghi
Se da qualche settimana si leggono i giornali o si guardano i talk televisivi non è più il vecchio Covid-19, che da mesi conosciamo, ma sono le sue varianti a far paura e ad essere le responsabili di tutto ciò che sta capitando. C’è la terza ondata? Non sono le scelte troppo ottimiste di apertura delle Regioni ad inizio febbraio, la colpa è delle varianti. Aumentano in decessi? Non è che la letalità la si deve misurare in relazione ai positi...

Chi per primo e perché?

Le priorità nella somministrazione dei vaccini

Quando i beni scarseggiano e inevitabilmente non tutti ne possono usufruirne subito a volontà si creano tensioni, furbizie, malcontenti quando non addirittura violenze. Ci ricordiamo tutti, e magari ne abbiamo dovuto pure fare un tema di italiano, il tumulto di San Martino a Milano, l’11 novembre 1628, in cui si trovò coinvolto Renzo Tramaglino, e la descrizione dell’assalto al forno delle Grucce ed alla casa del Vicario di Provvisione, il tutto scatenato dalla crescita...

Novità negli aggiornamenti di MADE

La redazione di MADE
MADE si aggiorna e si arricchisce! Ora sono disponibili molte analisi anche per Provincia, compatibilmente con i dati che la Protezione Civile mette a disposizione. Le analisi per Province Potete innanzitutto monitorare l’andamento epidemico osservando come i dati dei contagi del giorno seguono o meno l’andamento delle due settimane precedenti. Nell’esempio qui riprodotto al 18 marzo per la provincia di Bari si osserva una crescita con un ultimo dato superiore all’atteso....

Per saper come sta andando non c’è solo l’RDt!

La redazione di MADE
Nei discorsi che fa la gente, tra esperti e non esperti, discutendo di come sta andando l’epidemia ormai si parla quasi solo di Rt o di RDt. Anche i titoli dei giornali o gli interventi nei talk show vedono la sigla Rt al primo posto nelle citazioni e tutti pensano di poterlo interpretare, tanto che quando l’Rt diminuisce tutti credono persino, erroneamente, che l’epidemia stia decrescendo. Si sono più volte sottolineati i problemi che ha l’Rt calcolato dall’...