Epidemiologia&Prevenzione

Comunicazione

Al lupo al lupo ... ma dai, vai pure nel bosco!

Mi sembra che in questi giorni sia sempre più evidente una contraddizione, sia nei media sia nelle istituzioni tra allarmi e aperture, tra variante Delta e "sbiancatura" del paese (vedi ad esempio la circolare del Ministero della Salute del 25 giugno). Sulle varianti prima o poi si dovrà arrivare a delle conclusioni certe: di sicuro ci sono, come in tutti i virus; di sicuro possono influire sugli andamenti dei contagi, ma non mi pare che sempre le supposte loro caratteristiche si s...
Lettere - 30/06/2021
Lettere - 30/06/2021

Errata corrige. Epidemiol Prev 2021;45(1):82-91

Studio di coorte residenziale per valutare l’impatto delle emissionidi un cementificio sullo stato di salute della popolazione di Pederobba (Treviso). Epidemiol Prev 2021;45(1):82-91. A seguito della lettera di Paolo Crosignani, sono state eliminate le referenze 8 e 9 (p. 83) dell’articolo menzionato e, di conseguenza, è stata rinumerata l’intera bibliografia. All’indirizzo https://epiprev.it/5529 è possibile scaricare il PDF corretto....
Lettere - 30/06/2021
Lettere - 30/06/2021

Errata Corrige. Epidemiol Prev 2020;44(5-6) Suppl 1:153-162

Understanding the association between mother’s education level and effectiveness of a child obesity prevention intervention: a secondary analysis of an RCT. Epidemiol Prev 2020;44(5-6) Suppl 1:153-162. La figura 2 (p. 157) riportava una legenda errata. All’indirizzo: https://epiprev.it/5017 è possibile consultare l’articolo con la figura corretta....
Lettere - 30/06/2021
Lettere - 30/06/2021

Un cambiamento epocale nel flusso della mortalità ci aspetta. Ma siamo preparati?

Are we prepared to an epochal change in the mortality flow?
Elisabetta Chellini
In questa fase pandemica, si sta prospettando a breve un cambiamento epocale nell’approccio alla certificazione di morte. Il Ministero dell’economia e delle finanze, di concerto con il Ministero della salute e il Ministero dell’interno, ha stilato il testo di un Decreto che è all’attenzione del garante della privacy, dell’Associazione nazionale comuni italiani (ANCI), nonché delle Regioni, riguardante la digitalizzazione delle cause di morte direttamen...

Lettera aperta di solidarietà per il Prof. Giorgio Assennato

A Repubblica, Il Messaggero, La Gazzetta del Mezzogiorno, Il Quotidiano di Taranto, Taranto Oggi, Epidemiologia e Prevenzione Sono passati sei anni da quando, nel luglio 2015, scrivemmo una lettera di solidarietà per il Prof. Giorgio Assennato increduli alla notizia del suo rinvio a giudizio nel processo "Ambiente svenduto". Così scrivevamo: Conosciamo da molti anni il direttore di ARPA Puglia, Prof Giorgio Assennato, e abbiamo condiviso con lui la passione per la ricerca sulle mal...
Rubriche - 23/04/2021
Rubriche - 23/04/2021

Il Cristo e la Madonna "della domenica"

The Sunday Christ and Sunday Virgin Mary
Franco Carnevale
Le figure del Cristo e della Madonna “della domenica” hanno radici nell’arte medievale d’ispirazione cristiana. Si tratta principalmente di affreschi che mostrano Cristo o Maria attorniati da strumenti da lavoro, in particolare attrezzi appuntiti che trafiggono i loro corpi, facenti riferimento in modo simbolico al terzo comandamento: «Ricordati di santificare le feste».Per meglio comprendere l’esistenza di queste figure, vanno ricordati due aspetti fond...
Attualità - 23/04/2021
Attualità - 23/04/2021

Trial in condizioni di emergenza: fattibili solo con un ruolo attivo dei cittadini

Trials in urgency: impossible without an active role of citizens
Annibale Biggeri
In questo numero di Epidemiologia&Prevenzione ospitiamo un articolo scientifico sul fallimento di uno studio clinico controllato randomizzato su un farmaco potenzialmente utile per prevenire e mitigare la malattia da virus SARS-CoV-2 (vedi pp. 28-36 di questo fascicolo). A luglio 2020, mentre accadevano le vicende narrate nell’articolo, una lettera al JAMA1 documentava che solo il 29,1% degli studi allora registrati in ClinicalTrials.gov aveva un potenziale livello 2 in termini di forz...
Attualità - 23/04/2021
Attualità - 23/04/2021

Un compagno per il mio nuovo viaggio professionale

A travel companion in my new professional journey
Costanza Filomena
Durante il mio corso di laurea non ho mai sentito parlare di rischio clinico e, sebbene con qualche apertura, gli insegnamenti riflettevano una ferrea impostazione deterministica: da un fatto ne derivava logicamente un altro. Raro il riferimento al fattore umano, in un rapporto tra medico e paziente perlopiù di tipo gerarchico. Durante la specializzazione in medicina legale, seguendo l’attività di contenzioso, il mondo del rischio clinico ha attirato il mio interesse, ma era ...
Attualità - 23/04/2021
Attualità - 23/04/2021

Il futuro del rischio clinico dopo COVID-19

The future of clinical risk management after COVID-19 pandemic
Eugenio Paci, Costanza Filomena
Textbook of Patient Safety and Clinical Risk Management Leggere oggi un testo scritto nell’era pre-COVID-19 dà un senso di straniamento che fa apprezzare quanto questa stagione sia stata un drammatico punto di svolta. La pandemia ha messo in evidenza insufficienze nell’assistenza sanitaria che erano ben conosciute e spinge a rivedere modelli consolidati. Mentre la vita degli individui era rallentata dal lockdown, l’importanza della velocità di decisione, il...
Lettere - 23/04/2021
Lettere - 23/04/2021

Perché funziona? Riflessioni dopo 20 anni di ricerca clinica in agopuntura nel tentativo di capire perché l’intervento funziona e non solo se è migliore del controllo

Why does it work? Reflections after 20 years of clinical research in acupuncture, trying to understand why the intervention works and not only if it works better than the control
Silvia Deandrea, Silvia Deandrea
I primi studi clinici occidentali in agopuntura sono stati disegnati come efficacy trial, perché era prioritario capire se la popolarità dell’agopuntura tra i pazienti fosse attribuibile a suggestione oppure a un effetto specifico dell’intervento, cioè “se” l’agopuntura funzionava (la domanda dicotomica secondo Paolo Giorgi Rossi ed Eugenio Paci: se “i” funziona meglio di “c”).1 Il modello causale della medicina cinese tr...

COVID-19: contributi per la conoscenza e il controllo della malattia nel secondo anno della pandemia

Cerchiamo articoli che abbiano rilevanza per la ricerca epidemiologica e la gestione del COVID-19 in termini di prevenzione, sanità pubblica e clinica

A un anno dall’esordio della pandemia, covid2-locandina.pdfEpidemiologia&Prevenzione lancia una nuova call for papers invitando i ricercatori che lavorano su COVID-19 a inviare articoli scientifici per contribuire alla conoscenza e al controllo della malattia. Covid-19: contributi per la conoscenza e il controllo della malattia nel secondo anno della pandemia Nella prima Monografia abbiamo pubblicato oltre 50 contributi originali prodotti nel primo semestre della pandemia, ma alcuni te...
Rubriche - 09/03/2021
Rubriche - 09/03/2021

Ricordo di Michael Hills

Obituary: Michael Hills
Franco Merletti
La domenica dopo la morte di Michael Hills, su Il Sole 24 Ore, nella rubrica Breviario, Gianfranco Ravasi commentava un passo manzoniano:1 «Tutto lo studio di donna Prassede era di secondare i voleri del cielo: ma faceva spesso uno sbaglio grosso, che era di prendere per cielo il suo cervello».2,3 Il pensiero è andato a Michael, che amava I Promessi Sposi e l’ironia manzoniana contro i luoghi comuni, le figure ipocrite, le banalità paludate. Michael lo ricordiamo...
Rubriche - 09/03/2021
Rubriche - 09/03/2021

Ricordo di Claudio Minoia

Obituary: Claudio Minoia
Fulvio Cavariani, Pietro Comba
Claudio Minoia ci ha lasciati. Chi si è occupato di prevenzione e di tossicologia da esposizione a metalli pesanti e sostanze come l’alluminio lo ha conosciuto (è autore di oltre 40 libri sull’argomento) sin dagli anni Ottanta. Molti hanno avuto l’opportunità di apprezzarne le grandi capacità organizzative, lo spessore scientifico e il trascinante entusiasmo espresso anche nella realizzazione di due dei suoi ultimi progetti relativi alla pubblicazio...
Rubriche - 09/03/2021
Rubriche - 09/03/2021

Tossiche verità

Toxic truths
Roberto Pasetto
Thom Davies, Alice Mah (eds.) Toxic truths.Environmental justice and citizen science in a post-truth era Manchester, Manchester University Press, 2020335 pagine; versione digitale open access   Il libro Toxic truths: environmental justice and citizen science in a post-truth era, pubblicato nel luglio 2020, raccoglie i contributi di una riflessione multidisciplinare che ruota attorno al tema della giustizia ambientale in associazione con quelli della citizen science e della post-verit&agrav...
Rubriche - 09/03/2021
Rubriche - 09/03/2021

La sanità ai tempi del COVID-19

Public health in the time of COVID-19
Rodolfo Saracci
Marco Geddes da Filicaia La sanità ai tempi del Coronavirus Roma, Il Pensiero Scientifico Editore, 2020260 pagine; 22 euro   La prima puntata della serie “COVID-19” era conclusa circa a fine giugno, al momento in cui la scrittura del libro è terminata: siamo ora – nell’autunno-inverno 2020 – alla seconda puntata e, come per tutte le serie thriller, non sappiamo quante puntate ci saranno. Geddes presenta una concisa cronaca italiana dell’epi...
Rubriche - 09/03/2021
Rubriche - 09/03/2021

Senza respiro

Out of breath
Enzo Ferrara
Vittorio Agnoletto Senza RespiroUn’inchiesta indipendente sulla pandemia Coronavirus, in Lombardia, Italia, Europa Milano, Altreconomia, 2020237 pagine, 12,00 euro   Fino all’ultimo respiro, film-manifesto della Nouvelle Vague diretto da Jean-Luc Godard nel 1960, racconta quasi senza sceneggiatura l’istintività di un giovane ladro (interpretato da Jean-Paul Belmondo) che, con leggerezza ed efferatezza, avanza verso una fine tragica. La trama fu elaborata in fretta ...
Editoriali - 09/03/2021
Editoriali - 09/03/2021

Mascherine e COVID-19: un dibattito metodologico sull’evidenza scientifica per la decisione in sanità pubblica

Face masks and COVID-19: a methodological debate about decision-making in public health
Francesco Forastiere, Andrea Micheli
A un anno dall’esordio della pandemia da SARS-CoV-2, le mascherine sono entrate forzatamente nella nostra vita quotidiana.Aprire un dibattito scientifico sulla qualità delle prove d’efficacia dell’uso di questi dispositivi quando l’obbligo di indossarli è terreno di scontro politico e ideologico (come è stato nell’America di Trump, nel Brasile di Bolsonaro o nel Regno Unito di Johnson) espone a un facile rischio di strumentalizzazione. Riteniamo...
Lettere - 11/02/2021
Lettere - 11/02/2021

Open access publishing nell’editoria biomedica: alcune riflessioni

Open access in biomedical publishing: some considerations
Renato De Vecchis, Carmelina Ariano
La diffusione delle pubblicazioni in regime di open access è stata salutata negli ambienti istituzionali biomedici italiani come un progresso della democrazia, un modo per favorire la libera fruizione dei saperi scientifici.1 Se ne è fatta una questione di bandiera, perché l’open access è stato presentato come una modalità aperta di divulgazione del sapere senza barriere di alcun tipo tra sorgenti della conoscenza e lettori interessati al proprio empowerm...