Epidemiologia&Prevenzione

Storie

Rubriche - 30/03/2022
Rubriche - 30/03/2022

Mario Governa: amico, scienziato e medico del lavoro (e dei lavoratori)

Mario Governa: friend, scientist, and occupational doctor (and workers’ doctor)
Benedetto Terracini
Lo scorso giugno è scomparso Mario Governa, professore universitario e medico poliedrico. Benedetto Terracini, attraverso i suoi ricordi, disegna la figura del medico e della moglie, anch’essa mancata lo scorso anno, restituendo l’immagine di un uomo appassionato del suo lavoro, coerente, fidato amico e compagno di battaglie in favore della salute dei lavoratori.Anche Roberto Calisti ne ricorda non solo la professionalità, ma anche l’umanità e la capac...
Rubriche - 30/03/2022
Rubriche - 30/03/2022

Un omaggio a Pier Alberto Bertazzi

A tribute to Pier Alberto Bertazzi
Franco Carnevale
Franco Carnevale torna sulla figura di Pier Alberto Bertazzi, a 6 mesi dalla sua scomparsa, per ricordare la grande perdita che la medicina del lavoro ha subito a livello professionale e umano.Uomo profondamente impegnato a livello sociale e umano, ha sempre dimostrato una grande competenza in tutti gli ambiti, dalla ricerca all’insegnamento, alla medicina clinica. Si è sempre schierato a favore della salute dei lavoratori  e dei cittadini, come in occasione della tragedia di S...
In primo piano - 08/02/2022
In primo piano - 08/02/2022

Una lezione da non perdere: Terracini racconta la nascita delle Monografie IARC

Venerdì 11 febbraio 2022 Ore 14.00-15.30

Venerdì 11 febbraio 2022 alle ore 14.00-15.30, nell'ambito del Master di epidemiologia di Torino, il professor Benedetto Terracini ha tenuto una lezione dal titolo: Half a century since the first IARC Monograph on carcinogenic hazards: the recollection of a member of the Working Group. Benedetto Terracini Il video completo è disponibile nel canale YouTube di Epiprev: https://youtu.be/CqTCvdKOrK0     Su questo stesso tema sul nostro sito potete leggere e scaricare il vo...

Perché mi firmo epi-economista?

Penso che sotto i baffi di alcuni miei colleghi di genere maschile (le colleghe di solito sono meno competitive) si siano nascosti dei sorrisini, pur sicuramente benevoli, quando hanno letto accanto alla mia firma la definizione di epi-economista. Vorrei spiegarlo peraltro mantenendo un po’ di leggerezza alla mia “trattazione”. Non mi firmo mai come epidemiologo anche se essendo stato presidente dell’Associazione Italiana di Epidemiologia potrei farlo senza ritegno. Ricor...