Epidemiologia&Prevenzione

Epidemiologia Clinica - Farmacoepidemiologia

Rubriche - 10/01/2023
Rubriche - 10/01/2023

VAC4EU: una rete di collaborazione internazionale sul tema dei vaccini

VAC4EU: an international collaborative network on vaccines
Ursula Kirchmayer, Rosa Gini
Da dove nasce VAC4EU? Durante la pandemia del 2009 (influenza suina, H1N1), i responsabili delle agenzie regolatorie e i farmacoepidemiologi avevano riscontrato diversi ostacoli nella tempestiva realizzazione di studi osservazionali opportunamente incentrati sui vaccini. I principali problemi erano individuabili nella limitata capacità di raccogliere dati a livello europeo su esposizione, sicurezza ed efficacia dei vaccini; alla carenza di specifiche competenze; alle difficoltà di ...
Rubriche - 14/10/2022
Rubriche - 14/10/2022

Il Rapporto sui farmaci in Toscana

Report on drugs in Tuscany Region (Central Italy)
Giuseppe Roberto, Giulia Hyeraci, Rosa Gini
Il Rapporto sull’uso dei farmaci in Toscana è una pubblicazione a cadenza annuale che raccoglie le esperienze e i risultati provenienti da diversi studi condotti all’interno della rete di ricercatori e centri di farmacoepidemiologia con cui collaborano l’Agenzia regionale di sanità della Toscana (ARS) e le Università toscane: l’Università di Firenze, l’Università di Pisa, e l’Università di Siena. Giunto nel 2021 a...
Articoli scientifici - 14/10/2022
Articoli scientifici - 14/10/2022

Potentially inappropriate prescribing before and after nursing home admission: a retrospective observational study in a sample of Italian nursing homes

Potenziali prescrizioni inappropriate prima e dopo l’accesso nelle residenze sanitarie assistenziali: uno studio osservazionale retrospettivo su un campione di residenze sanitarie assistenziali italiane
Ettore Marconi, Ettore Marconi, Giada Crescioli, Giada Crescioli, Giada Crescioli, Roberto Bonaiuti, Chiara Lorini, Francesca Collini, Pasquale Pepe, Ersilia Lucenteforte, Maria Chiara Cavallini, Mauro Di Bari, Guglielmo Bonaccorsi, Alfredo Vannacci, Alfredo Vannacci, Alfredo Vannacci, Niccolò Lombardi, Niccolò Lombardi, Niccolò Lombardi
...
Rubriche - 24/06/2022
Rubriche - 24/06/2022

Real-world evidence e farmacovigilanza: workshop della Associazione italiana di epidemiologia e della Società italiana di farmacologia

Real-world evidence and pharmacovigilance: workshop of the Italian Epidemiological Association and of the Italian Society of Pharmacology
Ippazio Cosimo Antonazzo, Ippazio Cosimo Antonazzo, Niccolò Lombardi, Niccolò Lombardi, Michele Fusaroli, Vera Battini, Irma Convertino, Salvatore Crisafulli
Nel mese di ottobre 2021, si è svolto il convegno autunnale organizzato dal gruppo di lavoro AIE Giovani dell’Associazione italiana di epidemiologia (AIE). Durante questo evento, il Gruppo di lavoro Farmacoepidemiologia di AIE insieme al Gruppo di lavoro SIF Giovani della Società italiana di farmacologia (SIF) ha tenuto il workshop intitolato “Real-world evidence e farmacovigilanza”, con l’obiettivo di presentare una panoramica dei principali studi eseguiti ...
Rubriche - 29/11/2021
Rubriche - 29/11/2021

Attribuzione delle Defined Daily Dose (DDD) non stabilite dall’OMS: l’esperienza toscana e la nascita del gruppo di lavoro italiano sulle DDD

The assignment of Defined Daily Dose (DDD) not established by WHO: the Tuscan experience and the new Italian working group on DDD
Giuseppe Roberto, Giulia Hyeraci, Rosa Gini
La dose definita giornaliera (defined daily dose, DDD) è stabilita dall’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) come la «dose di mantenimento giornaliera media di un farmaco utilizzato per la sua indicazione principale nell’adulto».1 Il Centro collaborativo OMS per le statistiche sui farmaci di Oslo2 attribuisce la DDD ai principi attivi o combinazione di principi attivi sulla base dei dosaggi utilizzati negli studi clinici e approvati dagli organismi naz...
Rubriche - 11/12/2017
Rubriche - 11/12/2017

Quali prove di efficacia per i farmaci nelle malattie rare?

Which efficacy trials for drugs for rare diseases?
Giuseppe Traversa, Francesco Trotta
Le opinioni espresse dagli autori sono personali e non riflettono necessariamente quelle delle istituzioni di appartenenza. Ogni giorno vengono proposti farmaci per curare malattie attualmente non (o poco) curabili, come è il caso di molte malattie rare. La domanda è sempre la stessa: l’assenza di terapie efficaci giustifica una maggiore apertura e/o vere e proprie deroghe al normale processo di approvazione? E, se sì, come orientarsi per distinguere cosa è acce...
Articoli scientifici - 11/12/2017
Articoli scientifici - 11/12/2017

Revisione sistematica sull’efficacia terapeutica e la sicurezza della cannabis per i pazienti affetti da sclerosi multipla, dolore neuropatico cronico e pazienti oncologici che assumono chemioterapie

Systematic review of safeness and therapeutic efficacy of cannabis in patients with multiple sclerosis, neuropathic pain, and in oncological patients treated with chemotherapy
Laura Amato, Silvia Minozzi, Zuzana Mitrova, Elena Parmelli, Rosella Saulle, Fabio Cruciani, Simona Vecchi, Marina Davoli
...
Attualità - 14/04/2015
Attualità - 14/04/2015

La divisione cellulare è necessaria per l’oncogenesi, la prevenzione primaria è necessaria per la lotta contro il cancro

Stem cell division is necessary for oncogenesis, primary prevention is necessary to fight cancer
Lorenzo Richiardi, Milena Maule
In un interessante editoriale pubblicato nel 2011 sull’International Journal of Epidemiology,1 Neil Pearce illustra la differenza fra la spiegazione della variabilità e l’identificazione delle cause di una malattia utilizzando l’esempio della fenilchetonuria (PKU), precedentemente discusso da Kenneth Rothman2 nel contesto della teoria delle cause componenti- sufficienti. La PKU, nella sua manifestazione clinica, è causata dalla combinazione di una mutazione nel ge...
Rubriche - 07/03/2012
Rubriche - 07/03/2012

Al di là della genetica

Beyond genetics
Maria Antonietta Stazi, Lorenza Nisticò, Laura Serino
L’epigenetica è l’insieme dei meccanismi che controllano la trascrizione dell’informazione codificata nella sequenza del DNA in RNA, prima della traduzione in proteine; tali meccanismi agiscono essenzialmente modificando la struttura del materiale genetico (la cromatina) senza alterare la sequenza dei nucleotidi.1 Questa definizione ben si attaglia al significato etimologico della parola epigenetica: ciò che sta “al di là” della genetica, cio&eg...
Articoli scientifici - 10/06/2011
Articoli scientifici - 10/06/2011

Analisi dei fattori di rischio del parto con taglio cesareo elettivo in Campania

Risk factors analysis for Elective Caesarean Section in Campania region (Italy)
Umberto Giani, Dario Bruzzese, Aniello Pugliese, Maurizio Saporito, Maria Triassi
IntroduzioneNegli ultimi 20 anni si è verificato un sensibile incremento della frequenza dei parti con taglio cesareo (PC) inmolti Paesi economicamente avanzati1 che ha generato un ampio dibattito sulle sue cause2,3 e sulle strategie atte a evitarlo.4 L’Italia è il Paese europeo in cui si effettuano più PC: nel 2005, ultimo anno utilizzabile per i confronti internazionali, il tasso annuale di PCsul totale dei parti è stato pari a 38,3%,mentre in Europa è pari...
Articoli scientifici - 10/06/2011
Articoli scientifici - 10/06/2011

Il rischio di decesso in una coorte di soggetti segnalati dalle forze dell’ordine per consumo di Cannabis. Risultati di uno studio longitudinale.

Mortality risk in a cohort of subjects reported by authorities for cannabis possession for personal use. Results of a longitudinal study
Raimondo Maria Pavarin, Domenico Berardi
Introduction Cannabis is themost widely used illicit substance in the world, and an estimated 159 million people used it over the course of the last year.1 In Europe one adult in five has tried it at least once, with a prevalence of recent use that ranges from 1% to 11.2% in various countries.2 Consumption is greater in urban than in rural areas, is higher in subjects under 35 years of age and inmales, starts at around 15 years of age and increases until 23 years of age and then decreases, is mo...