Epidemiologia&Prevenzione

Sorveglianza - Registri

Articoli scientifici - 11/09/2020
Articoli scientifici - 11/09/2020

Sviluppo di un modello concettuale di riferimento per l’interpretazione degli indicatori di prevenzione dell’obesità infantile e nell’adolescenza nel Piano nazionale della prevenzione

Development of a conceptual model for interpretation of monitoring indicators of childhood obesity prevention from the Italian National Prevention Plan
Serena Broccoli, Francesco Venturelli, Francesco Venturelli, Francesco Bevere, Mario Braga, Mimma Cosentino, Daniela Galeone, Antonio Federici, Mariagrazia Marvulli, Stefania Vasselli, Mariadonata Bellentani, Annalisa Bargellini, Alberto Perra, Angela Spinelli, Stefano Campostrini, Stefania Porchia, Franco Cavallo, Fabrizio Faggiano, Giuseppe Costa, Paolo Giorgi Rossi
...
Articoli scientifici - 11/09/2020
Articoli scientifici - 11/09/2020

Iniziare a fumare nelle regioni italiane nel 2014 e Piani Regionali di Prevenzione

Smoking initiation in Italian regions, 2014, and Regional Prevention Plans
Giuseppe Gorini, Lorena Charrier, Franco Cavallo, Patrizia Lemma, Giacomo Lazzeri, Giulia Carreras, Enrico Simoncini, Valentina Minardi, Maria Masocco, Silvano Gallus, Fabrizio Faggiano, Daniela Galeone, Lorenzo Spizzichino, Gruppo di lavoro MADES, Gruppo di coordinamento nazionale dello studio HBSC, Stefania Vasselli
...
Rubriche - 11/09/2020
Rubriche - 11/09/2020

I quindici anni del Progetto NINFEA

The fifteen years of the NINFEA Project
Lorenzo Richiardi
Sono 7.500 le donne in gravidanza che dal 2005 hanno contribuito, insieme ai propri figli, allo studio italiano “Nascita e INFanzia: gli Effetti dell’Ambiente”, conosciuto come Progetto NINFEA (www.progettoninfea.it). La figura 1 riassume alcune caratteristiche del Progetto.Cominciammo a ragionare sulla possibilità di dare vita a una coorte italiana di nuovi nati che coinvolgesse diverse migliaia di partecipanti nel 2003, allo European Congress of Epidemiology, tenutosi ...
Articoli scientifici - 08/07/2019
Articoli scientifici - 08/07/2019

Stili di vita e alterazioni della glicemia e della colesterolemia rilevate su stick e della pressione arteriosa nella popolazione cinquantenne italiana e straniera residente nell’Alto Vicentino

Lifestyles and alterations of finger-stick glucose and cholesterol and blood pressure among fifty-year-old Italian and foreign residents in the Alto Vicentino Health District (Veneto Region, Northern Italy)
Alessandra Dal Zotto, Matilde Tomasi, Debora Rigon, Deborah Dal Santo, Patrizia Bernardi, Mario Saugo
...
Interventi - 28/03/2019
Interventi - 28/03/2019

I determinanti di salute nella prima infanzia: la sperimentazione di un nuovo sistema di sorveglianza in Italia

The health determinants in young children: testing a new surveillance system in Italy
Enrica Pizzi, Angela Spinelli, Serena Battilomo, Caterina Azzarito, Maria Teresa Balducci, Maria Enrica Bettinelli, Stefano Campostrini, Cinzia Germinario, Gianfranco Mazzarella, Anna Domenica Mignuoli, Marco Morbidoni, Stefania Porchia, Lara Simeoni, Leonardo Speri, Gruppo sorveglianza bambini 0-2 anni
...
Rubriche - 28/03/2019
Rubriche - 28/03/2019

Registri di malattia: strumenti dinamici per la qualità delle cure. Il registro ADHD della Regione Lombardia

Disease registries: a dynamic instrument evaluating quality of care. The ADHD registry of Lombardy Region (Northern Italy)
Maurizio Bonati
Nel 2011 in Regione Lombardia è stato attivato un registro regionale per garantire un’adeguata valutazione del disturbo da deficit di attenzione/iperattività (attention deficit hyperactivity disorder, ADHD) a ogni bambino e adolescente fin dal momento in cui il disturbo è sospettato o segnalato. L’ADHDL’ADHD è un disturbo neurobiologico dell’età evolutiva, le cui manifestazioni sono la difficoltà a prestare attenzione, comportamen...

Proposta di legge sulla Rete nazionale dei registri tumori e sull’istituzione del referto epidemiologico: un’occasione di confronto

L’iter della proposta di legge Il 7 novembre 2018 è stata approvata dal Senato la proposta di legge Istituzione e disciplina della Rete nazionale dei registri dei tumori e dei sistemi di sorveglianza e del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione, che è poi stata trasferita alla Camera dei Deputati per la discussione (vd. allegato). Siamo, quindi, ormai alle fasi finali di un iter lungo e complesso, avviato nella precedente legislatura con la presen...
Articoli scientifici - 11/12/2018
Articoli scientifici - 11/12/2018

I network di riferimento per le malattie rare: lo stato dell’arte per l’emoglobinuria parossistica notturna

Network references for rare diseases: state of the art for the paroxysmal nocturnal hemoglobinuria
Rossella Alfano, Raffaele Palladino, Antonio Risitano, Teresa De Pascale, Maddalena Raia, Davide Castrianni, Marina Silvia Scamardo, Vincenza Cerbone, Daniela Schiavone, Gaetano D'Onofrio, Gaetano Buonocore, Maria Triassi, Luigi Del Vecchio, Fabiana Rubba
...
Articoli scientifici - 11/08/2018
Articoli scientifici - 11/08/2018

Le sorveglianze HIV regionali in Italia: la base per il futuro sistema nazionale

Regional HIV Surveillance in Italy: a starting point for the future national system
Vincenza Regine, Lucia Pugliese, Barbara Suligoi
Referenti regionali del Sistema di sorveglianza nazionale delle nuove diagnosi di infezione da HIV:Abruzzo: Manuela Di Giacomo, Luigi Scancella; Basilicata: Francesco Locuratolo, Gabriella Cauzillo; Calabria: Anna Domenica Mignuoli, Daniele Giuseppe Chirico; Campania: Guglielmo Borgia; Emilia-Romagna: Erika Massimiliani; Friuli Venezia Giulia: Tolinda Gallo, Cinzia Braida; Lazio: Vincenzo Puro, Paola Scognamiglio, Alessia Mammone; Liguria: Giancarlo Icardi, Piero Luigi Lai; Lombardia: Maria Gram...
Attualità - 11/04/2018
Attualità - 11/04/2018

Comunicare i dati della coorte italiana di nuovi nati NINFEA

Communicating DATA OF the Italian NINFEA birth cohort
Lorenzo Richiardi, Lorenzo Richiardi, Maja Popovic, Daniela Zugna, Franca Rusconi, Franco Merletti, Franco Merletti, Costanza Pizzi
Cosa si sapeva già La diffusione di dati di prevalenza/incidenza nelle indagini descrittive e la pubblicazione delle stime di associazione negli studi analitici sono prassi consolidate. I dati di prevalenza negli studi analitici sono raramente resi pubblicamente disponibili. Cosa aggiunge di nuovo La sezione «Dati» del sito Internet della coorte di nuovi nati NINFEA è una prima esperienza sistematica finalizzata a rendere pubbliche statistiche descrittive, in forma a...
Rubriche - 11/04/2018
Rubriche - 11/04/2018

I dati correnti per monitorare la salute nella prima infanzia: potenzialità e prospettive

Current data to monitor health in early childhood: potential and perspectives
Silvano Piffer, Riccardo Pertile
L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) indica i primi 1.000 giorni di vita come il periodo cruciale per un buono stato di salute in età adulta.1Monitorare la salute e l’impatto degli interventi di prevenzione e promozione della salute in età 0-2 anni, pertanto, è rilevante per la sanità pubblica. Per questo, da tempo sono disponibili diversi flussi informativi correnti, tra cui il certificato di assistenza al parto (CedAP), le schede di dimis...
Rubriche - 11/12/2017
Rubriche - 11/12/2017

Il DPCM sui Registri: nuove opportunità per la valutazione in area ortopedica

The Decree on Registries: new opportunities for evaluation in orthopaedics
Marina Torre, Paola Laricchiuta, Virgilia Toccaceli
Il 3 marzo 2017 è stato approvato il Decreto del presidente del consiglio dei ministri (DPCM) che identifica 31 sistemi di sorveglianza e 15 registri, tra i quali il registro delle protesi impiantabili, di rilevanza nazionale e regionale,1 in attuazione della legge n. 221 del 17 dicembre 2012.2Obiettivo del DPCM è «garantire un sistema attivo di raccolta sistematica di dati anagrafici, sanitari ed epidemiologici per registrare e caratterizzare tutti i casi di rischio per la s...
Attualità - 11/04/2017
Attualità - 11/04/2017

Linee guida VIS: il Rapporto ISTISAN 17/4 dimentica l’epidemiologia

HIA guidelines: the Report of the Italian National Institute for Health forgets epidemiology
Fabrizio Bianchi, Carla Ancona, Ennio Cadum
Nelle linee guida per la Valutazione di impatto sulla salute, recentemente pubblicate nel Rapporto ISTISAN 17/4 dell’Istituto superiore di sanità,1 le autrici ripropongono la centralità della valutazione del rischio (risk assessment) da un punto di vista meramente tossicologico senza considerare, neanche in caso di emissioni di sostanze per le quali sono disponibili robuste informazioni in merito ai rischi per la salute, l’uso della linea valutativa basata sull’ap...