Epidemiologia&Prevenzione

E&P — Columns

Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

Da qui all’Eternit: persone e amori mangiati dall’amianto

From here to Eternit: people and love eaten by asbestos
Franco Carnevale
Giorgio BonaDa qui all’EternitIl romanzo sull’amianto a Casale MonferratoAsti, Scritturapura Casa Editrice, 2021146 pagine, 15,00 euro Da qui all’Eternit è il nuovo lavoro di Giorgio Bona dedicato alla vicenda di Casale Monferrato. Il racconto si sviluppa tramite l’intreccio delle vite di due personaggi – quella del sindaco e quella di un ragazzo mancato di mesotelioma a 33 anni – che risultano inserite nella storia generale della città. Le d...
Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

Treni d’amianto: per non dimenticare

Asbestos on the railroad: lest we forget
Daniela Marsili
  Agata Mazzeo, Ernesto VaggiTreni d’amianto, binari di memoriaStorie di lavoro e lotte alle Officine Grandi Riparazioni di BolognaBologna, Casa Editrice Pendragon, 2021350 pagine; 18,00 euroISBN 3788833643892 Il libro può essere richiesto inviando una mail a: info@afevaemiliaromagna.it Treni d’amianto, binari di memoria racconta la storia del lavoro e delle lotte contro l’uso dell’amianto alle Officine Grandi Riparazioni (OGR) di Bologna di Ferrovie dello ...
Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

Nascere in Italia durante la pandemia di COVID-19

Being born in Italy during COVID-19 pandemic
Franca Rusconi, Sonia Brescianini
La pandemia di SARS-CoV-2 è stata, negli ultimi 2 e più anni, l’evento che ha maggiormente inciso non solo sulla salute, ma anche – e soprattutto – sulle abitudini di vita, la sanità e la vita pubblica in generale. Ne ha risentito anche l’evento nascita, non solo per le donne e i neonati che si sono ammalati.In questo contributo, riportiamo alcuni dati riferibili alla realtà italiana, contestualizzandoli solo brevemente rispetto agli altri Paes...
Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

Real-world evidence e farmacovigilanza: workshop della Associazione italiana di epidemiologia e della Società italiana di farmacologia

Real-world evidence and pharmacovigilance: workshop of the Italian Epidemiological Association and of the Italian Society of Pharmacology
Ippazio Cosimo Antonazzo, Niccolò Lombardi, Michele Fusaroli, Vera Battini, Irma Convertino, Salvatore Crisafulli
Nel mese di ottobre 2021, si è svolto il convegno autunnale organizzato dal gruppo di lavoro AIE Giovani dell’Associazione italiana di epidemiologia (AIE). Durante questo evento, il Gruppo di lavoro Farmacoepidemiologia di AIE insieme al Gruppo di lavoro SIF Giovani della Società italiana di farmacologia (SIF) ha tenuto il workshop intitolato “Real-world evidence e farmacovigilanza”, con l’obiettivo di presentare una panoramica dei principali studi eseguiti ...
Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

RSA: spunti per la gestione nell’era post-COVID

Nursing homes: reflection about their management in the post-COVID era
Enzo Ferrara
Intervista ad Andrea Ciattaglia, direttore della rivista Prospettive Assistenziali e rappresentante della Fondazione “Promozione Sociale e del Coordinamento Sanità e Assistenza” (CSA) tra i movimenti di base Grazie al tuo impegno per i diritti dei malati non autosufficienti, hai un’ampia prospettiva sulla loro situazione sanitaria. Per la tutela di queste persone, il riferimento è la legge 833/1978, istitutiva del SSN in difesa della salute di tutti i cittadini e ...
Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

Non tutti i virus vengono per nuocere

Not all viruses come to harm
Giulia Solazzo, Federica Rota, Luca Ferrari, Valentina Bollati
Nel 2022, dopo anni di pandemia, la parola virus si associa ancor più di prima all’idea di qualcosa da “combattere”; un virus è un “nemico invisibile”. In realtà, il mondo dei virus è molto più complesso di così e nasconde un mondo di interazioni che soltanto di recente stanno cominciando a svelarsi.La complessità dei virus inizia già nel volerli definire: esseri viventi o esseri non viventi? Come gli esseri vi...
Columns - 24/06/2022
Columns - 24/06/2022

I tumori professionali delle donne: qualche riflessione

Occupational cancer in women: some considerations
Lucia Miligi, Carolina Mensi
Il ruolo del sesso e del genere come modificatori delle più comuni cause di malattia e di morte è stato ampiamente esplorato e discusso in una review recentemente pubblicata su The Lancet.1 Per quanto riguarda le patologie oncologiche, gli autori e le autrici ribadiscono che l’incidenza è generalmente più alta negli uomini rispetto alle donne e attribuiscono queste differenze in parte al sesso, che potrebbe incidere nella biologia dei tumori, in parte al genere....
Columns - 03/05/2022
Columns - 03/05/2022

Jeremiah Stamler, padre della cardiologia preventiva, mangiava senza sale

Simona Giampaoli
Un racconto appassionato e personale Era il 1985, avevo ottenuto l’autorizzazione a trascorrere un periodo di studio, come visiting scholar, presso il Department of Community Health and Preventive Medicine della NorthWestern University Fleinberg School of Medicine in Chicago, diretto dal Professor Jeremiah Stamler. Incontravo per la prima volta Stamler e la moglie Rose all’Hotel Jolly in Corso d’Italia per gli ultimi accordi prima della partenza. Ero emozionata; di Jerry (cos&i...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

La gestione della pandemia a livello comunale

The management of pandemic issues at municipal level
Enzo Ferrara
Intervista a Sandrina Schito, insegnante, sindaca di Copertino (Lecce), una delle prime città del Sud Italia trovatasi a fronteggiare l’emergenza pandemica con scarsezza di informazioni e risorse. Cosa è accaduto con il COVID-19 a Copertino?Abbiamo avuto uno dei primissimi casi di tutto il Salento: un anestesista dell’ospedale San Giuseppe di Copertino risultato positivo e messo in quarantena a inizio marzo 2020. Di lì a poco, accadde lo stesso con diversi pazien...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

MoM-Net: un network multidisciplinare, interregionale e interistituzionale per il monitoraggio dell’uso dei farmaci in gravidanza

MoM-Net: a multidisciplinary, interregional, and interinstitutional network to monitor drug use during pregnancy
Valeria Belleudi, Filomena Fortinguerra
L’uso dei farmaci in gravidanza è un fenomeno estremamente comune: nei Paesi dotatati di sistemi sociosanitari avanzati è stato stimato che la percentuale di donne che ricevono almeno un farmaco in gravidanza varia da meno del 30% a oltre il 90%.1-3 Ciononostante, le conoscenze relative alla sicurezza, al dosaggio ottimale e agli effetti a lungo termine dell’utilizzo dei farmaci in questa fascia di popolazione sono limitate. Le donne in gravidanza sono spesso escluse da...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

Aspetti di genere nei programmi di prevenzione

Gender issues on prevention programme
Eliana Ferroni, Lilia Biscaglia, Federica Michieletto, Cristina Mangia, Stefania Vasselli, Daniela Galeone, Luca Busani, Angela Giusti, Maria Bellenghi, Massimo D’Archivio, Claudia Cataldo, Elena Ortona, Alessandra Carè
A cura del Centro di riferimento nazionale per la medicina di genere, del Centro nazionale per la prevenzione delle malattie e la promozione della salute (Istituto superiore di sanità), del gruppo di lavoro Salute e medicina di genere dell’Associazione italiana di epidemiologia (AIE) e del Ministero della salute (DGPREV). Medicina e prevenzione di genere La medicina di genere opera in modo mirato e integrato per promuovere la salute, migliorare le cure e la prevenzione delle malatti...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

Peer review: looking forward

Peer review: looking forward
Antonio Addis
La peer review è considerata lo strumento fondamentale per garantire la qualità dell’informazione scientifica. Eppure, da oltre 25 anni viene messa in discussione non soltanto la capacità di questo strumento di filtrare in modo efficace la produzione scientifica, ma anche l’etica di un percorso che può danneggiare i ricercatori più giovani, discriminare le autrici donna, ritardare la condivisione di risultati importanti, penalizzare la vera innovazi...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

Il Capolavoro

A literary pathway on occupational history for high school students
Alberto Baldasseroni, Fabio Capacci
Lidia Bellina, Sauro GarziIl Capolavoro.Un percorso storico-letterario sul lavoro per il triennio della scuola secondaria di secondo gradoRoma, Edizioni Conoscenza, 2021Collana Faresapere20,00 euro (volume singolo) I tragici incidenti delle ultime settimane occorsi a ragazzi impegnati nell’alternanza scuola-lavoro hanno riacceso l’attenzione pubblica sul rapporto formazione-mondo del lavoro. Purtroppo, i fatti di cronaca rischiano di travolgere uno dei pochi tentativi di superare l&r...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

Mario Governa: amico, scienziato e medico del lavoro (e dei lavoratori)

Mario Governa: friend, scientist, and occupational doctor (and workers’ doctor)
Benedetto Terracini
Lo scorso giugno è scomparso Mario Governa, professore universitario e medico poliedrico. Benedetto Terracini, attraverso i suoi ricordi, disegna la figura del medico e della moglie, anch’essa mancata lo scorso anno, restituendo l’immagine di un uomo appassionato del suo lavoro, coerente, fidato amico e compagno di battaglie in favore della salute dei lavoratori.Anche Roberto Calisti ne ricorda non solo la professionalità, ma anche l’umanità e la capac...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

Un omaggio a Pier Alberto Bertazzi

A tribute to Pier Alberto Bertazzi
Franco Carnevale
Franco Carnevale torna sulla figura di Pier Alberto Bertazzi, a 6 mesi dalla sua scomparsa, per ricordare la grande perdita che la medicina del lavoro ha subito a livello professionale e umano.Uomo profondamente impegnato a livello sociale e umano, ha sempre dimostrato una grande competenza in tutti gli ambiti, dalla ricerca all’insegnamento, alla medicina clinica. Si è sempre schierato a favore della salute dei lavoratori  e dei cittadini, come in occasione della tragedia di S...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

I meccanismi della cancerogenesi nelle Monografie IARC: un cambiamento a favore della prevenzione primaria

The mechanisms of carcinogenesis in IARC Monographs: a change in favour of primary prevention
Benedetto Terracini
La storia delle Monografie sui cancerogeni dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) ha segnato due svolte nel 2019. Una può sembrare di facciata (ma non lo è). Con il 124°, il titolo dei volumi Evaluation of carcinogenic risks è diventato Evaluation of carcinogenic hazards, più aderente alla missione del progetto: quella di identificare gli agenti dotati della potenzialità di causare il cancro. La probabilità di ammalar...
Columns - 30/03/2022
Columns - 30/03/2022

Riflessioni post-COP26: il ruolo della sanità pubblica nelle politiche per contrastare i cambiamenti climatici

Post-COP26 considerations: the role of public health within policies to hinder climate change
Francesca de’ Donato
La recente conferenza COP26 di Glasgow non ha soddisfatto le aspettative: l’accordo finale, firmato dai 197 Paesi, è stato definito debole con misure tardive e insufficienti a contrastare la situazione emergenziale in atto. Nonostante ciò, alcuni aspetti rilevanti del trattato sono degni di nota, come l’aver concordato di mantenere la temperatura globale entro un aumento massimo di 1,5°C rispetto all’epoca preindustriale, che implica il rafforzamento delle pol...
Columns - 28/12/2021
Columns - 28/12/2021

Il sapiens e le epidemie

Sapiens and epidemics
Franco Carnevale
Donato Greco con Eva Benelli Le mie epidemie:dal colera a Ebola al COVID-19,mezzo secolo di emergenze sanitarie in Italia e nel mondo Trieste, Scienza Express Edizioni, 2021319 pagine, 21 euro Proprio quando cominciava a soffiare forte il vento dell’epidemiologia delle malattie croniche, un medico napoletano di 26 anni, Donato Greco, si vota definitivamente all’epidemiologia delle malattie infettive da svolgere “sul campo”, nonostante la famosa sentenza degli ultimi an...
Columns - 28/12/2021
Columns - 28/12/2021

Trovare lo UNICORN: UNIversity against CORoNavirus

Discovering the UNICORN: UNIversity against CORoNavirus
Valentina Bollati, Federica Rota
L’anno 2020, come tutti sappiamo molto bene, è stato segnato da una pandemia mondiale che ha stravolto e a volte distrutto la vita di molte persone. In Italia, e in particolare in Lombardia, il virus SARS-CoV-2 si è diffuso incontrollatamente già a partire dai primi mesi dell’anno, mietendo innumerevoli vittime e gettando nel panico l’intera popolazione. In quella fase, che ricordiamo vividamente, il senso di impotenza ci faceva compagnia. Proprio partendo ...