Epidemiologia&Prevenzione

Risultati della ricerca per autore

Opzioni di ricerca  Termini recenti
×
Opzioni di ricerca:
Scrivi prima il nome poi il cognome e prova anche con l'opzione 'Cerca frase esatta'
Cerca solo tra questi:
×

  1. Manuele Falcone


23 risultati per Manuele Falcone


Facciamo i conti sull'epidemia da Covid dal 24 febbraio 2020 all'8 agosto 2022

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Sai ched'è la statistica? È na' cosache serve pe fà un conto in generalede la gente che nasce, che sta male,che more, che va in carcere e che spósa.Ma pè me la statistica curiosaè dove c'entra la percentuale,pè via che, lì, la media è sempre egualepuro co' la persona bisognosa Me spiego: da li conti che se fannoseconno le statistiche d'adessorisurta che te tocca un pollo all'anno:e, se nun entra nelle spese tue,t'entra ne la stat…

L’inganno del cosiddetto "tasso di positività"

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Ogni giorno su molte testate giornalistiche viene proposto il valore di un indicatore che viene chiamato "tasso di positività" e che è calcolato come percentuale dei test con tampone che hanno dato esito positivo. Un’obiezione potrebbe subito essere fatta all’uso improprio del termine tasso. In termini tecnici, si definisce tasso il rapporto avente come numeratore il numero di eventi registrati in una popolazione statistica e come denominatore il numero totale di elemen…

Contagiarsi di Covid fa meno paura. Questioni di lessico?

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Da diverse settimane si sta assistendo a un progressivo mutamento del lessico riguardante la pandemia da Covid che, volutamente o no, tende a renderne meno preoccupante la percezione. È di ieri l’affermazione del sottosegretario Sileri che questa non è un’ondata, ma solo una oscillazione del virus, di settimane fa l'affermazione di Bassetti «Virologi basta, è un’influenza» o di Pregliasco «Malattia grave? No, ora i sintomi sono lievi»…

Perché i contagi Covid vanno a ondate?

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Quando da bambino ho visto per la prima volta il mare oltre alla sua vastità mi hanno subito emozionato le onde che chiamavamo "cavalloni" e che ci piaceva cavalcare; avevano qualcosa di misterioso, come se fosse proprio Nettuno a regalarcele per farci divertire. Il mistero è cresciuto quando mi hanno parlato di onde radio, di onde sonore e adesso pure di onde gravitazionali, che a dire il vero non ci ho capito ancora molto! Ma adesso le onde si sono impadronite anche dell'epidemia…

Covid: chi corre di più? ricoveri o contagi?

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
In questi giorni ne hanno dette di tutto: chi ha detto che l'infezione da SARS-CoV-2 era ormai solo una banale influenza senza conseguenze serie e invece chi ha detto che sono cresciute le polmoniti che necessitano di ventilazione assistita. Insomma, la malattia da Covid sta diventando banale o ricomincia a essere preoccupante? Tralasciamo l'analisi di casi clinici singoli che siamo impossibilitati a fare e purtroppo non abbiamo neppure le schede SDO dei positivi ricoverati per capire con quali …

La variabilità regionale dello sviluppo dell'epidemia da Covid-19

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Nei primi giorni dell'epidemia l'incidenza di contagiati era molto differente da Regione a Regione. Nei primi cinque giorni di febbraio 2020 i contagi sono stati diagnosticati solo in Lombardia, Valle d'Aosta, Emilia Romagna e Veneto e solo poche unità altrove. E anche nei due mesi successivi, come si vede nel grafico, molte Regioni sono state coinvolte dall'epidemia solo marginalmente.   Da maggio 2020 in poi invece l'epidemia ha iniziato ad allargarsi ad altre aree e qui di segu…

Sovramortalità e mortalità Covid 2020-2022

Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Si è molto dibattuto sulla reale causa dei decessi della popolazione positiva al test Covid e si è proposto di distinguere tra morti "per" e morti "con" Covid. Non si entra qui nel merito della discussione pur ritenendo che, soprattutto nelle fasi tragiche dell'epidemia, la correttezza della compilazione della scheda di morte non può essere stata elevata soprattutto per i deceduti all'esterno degli ospedali. Diversa opinione si avrebbe invece per delle analisi che fossero es…

Covid: prime settimane del 2021 e del 2022

manuele falcone, Maria Teresa Giraudo, Cesare Cislaghi
La memoria dei fatti del passato è spesso molto breve e talvolta modifichiamo il ricordo per rendere il presente più accettabile. Nella mente di molti di noi l'epidemia dei primi mesi del 2021 è ricordata come molto più grave di quella che vediamo oggi da Capodanno in poi, ma non è così. Può essere che la forte riduzione dei casi che si è vista dall'inizio dell'anno faccia ridimensionare le frequenze di questi ultimi giorni che non sono ass…

Le età dei contagi cambiano nel tempo?

manuele falcone, Maria Teresa Giraudo, Cesare Cislaghi
Aggiornamento al 6 gennaio 2022 Non è nota a tutti la frequenza di contagi nella popolazione per classi di età e soprattutto come queste frequenze si sono modificate durante i mesi dell'epidemia; per illustrare le differenze si sono scelte alcune date caratteristiche corrispondenti ai giorni di massima e di minima incidenza qui di seguito indicati: Questi i dati del totale dei due generi per classi decennali di età ricavati dai file rilasciati in internet da Epicentro/ISS…

Le giornate dell'agenda del virus

La redazione di MADE, Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Le date riguardanti il rapporto tra l'uomo e il virus che vengono registrate non sono tante: il contagio (se si riesce a ipotizzarlo), l'inizio dei sintomi, la diagnosi mediante tampone, il ricovero in ospedale e semmai il ricovero in terapia intensiva, la diagnosi di negatività ovvero purtroppo la data del decesso. Perché misurare la distanza tra eventi? L'interesse a conoscere le giornate che intercorrono tra questi eventi è duplice: da una parte l’utilità nel…

Salute, probabilità e COVID-19

La redazione di MADE, Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Il conflitto culturale tra determinismo e probabilismo si è oggi enfatizzato ragionando di salute anche per colpa della pandemia di COVID-19. Istintivamente, spesso noi ragioniamo sulla nostra salute come se ci fosse una relazione meccanicistica tra causa ed effetto: se beviamo del veleno moriamo, se prendiamo le medicine guariamo... ma non è così! Quando pensiamo che un effetto sia la necessaria conseguenza di una causa è perché pensiamo che non ci siano possi…

L'estate dei contagi secondo l'età e il sesso

La redazione di MADE, Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Versione aggiornata 22.09.2021 Questa è una nuova versione del post già precedentemente pubblicato e che, grazie a un gentile e attento lettore, abbiamo verificato contenere alcuni dati non corretti seppure il significato non sia ora sostanzialmente cambiato. Ogni segnalazione futura dei lettori sarà sempre attentamente e benevolmente accolta. Chissà se è il virus che preferisce scegliere chi contagiare secondo l'età e il sesso o sono le persone che si d…

Signora immunità, dolce chimera sei tu ...

La redazione di MADE, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone, Cesare Cislaghi
L'hanno chiamata "herd immunity"  che tradotto fa immunità di gregge e così si capisce che il concetto nasce in ambito prevalentemente veterinario anche se, guardando i comportamenti durante questa epidemia di COVID-19, non sarebbe del tutto inappropriato definirci tutti dei pecoroni! In effetti tendiamo spesso a fare gregge e, come altre specie animali, non amiamo rimanere isolati. E questa epidemia, come molte altre, si diffonde principalmente con contagi diretti da persona …

L'epidemia è in fase di stanca? Allora approfittiamone!

La redazione di MADE, manuele falcone, Maria Teresa Giraudo, Cesare Cislaghi
Quando finalmente la piena di un fiume non cresce più si dice che è arrivata la "stanca", cioè il fiume si è stancato di salire ancor di più. Nella fase di stanca il fiume non è però ancora rientrato nel suo alveo normale, ma più di così, per fortuna, di ulteriori danni non ne fa anche se continua a sommergere velme e barene. Sono nato sulla sponda del Ticino e ricordo le giornate in cui si era preoccupati della piena che spess…

Miopia nella lotta al virus

La redazione di MADE, Cesare Cislaghi, Maria Teresa Giraudo, manuele falcone
Negli ultimi tempi, ma forse anche prima, nella lotta al virus c'è stata un po' di miopia nella scelta e nell'uso degli indicatori che permettessero di elaborare un quadro utile dello sviluppo epidemico. La miopia, che viene come sopra definita in Internet, è l'incapacità di vedere con nitidezza ciò che ci sta lontano nello spazio e, per analogia, anche nel tempo. E questo può essere un difetto non di poco conto quando si scelgono degli indicatori di monitor…
Interventi - 04/12/2020

Rt or RDt, that is the question!

Rt or RDt, that is the question!
Maria Teresa Giraudo, manuele falcone, Ennio Cadum, Silvia Deandrea, Salvatore Scondotto, Andrea Mattaliano, Carlo Di Pietrantonj, Lucia Bisceglia, Piergiorgio Duca, Cesare Cislaghi
Editoriali - 26/11/2020

L'impegno di Barbara Pacelli nella Segreteria AIE 2014-2016

Barbara Pacelli's comittment as a member of the AIE Secretariat 2014-2016
Elias Allara, Fabrizio Faggiano, manuele falcone, Gianluigi Ferrante, Roberta Pirastu, Patrizia Schifano, Carlo Senore, Maria Serinelli
[…] mo onorati di aver conosciuto Barbara e di averla avuta accanto durante l’esperienza di Segreteria 2014-2016 e negli anni successivi. La Segreteria AIE 2014-2016Elias Allara, Fabrizio Faggiano, manuele falcone,Gianluigi Ferrante, Roberta Pirastu, Patrizia Schifano,Carlo Senore, Maria Serinelli NOTE: Tutti i lavori di Barbara Pacelli citati in questa pagina sono elencati a p. 13 di questo vol […]

L’epidemiologia delle catastrofi naturali: impariamo dal terremoto dell’Aquila

Epidemiology of natural disasters: let us learn from the L’Aquila earthquake
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, manuele falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, Maria Serinelli
In questi anni l’Italia ha subito numerosi eventi catastrofici naturali di grandi dimensioni. I più recenti sono stati il terremoto del maggio del 2012 in pianura padana, che ha colpito principalmente l’Emilia-Romagna, e il terremoto dell’Aquila dell’aprile 2009. Sono stati eventi di grande estensione, con scosse intorno ai 6 gradi della scala Richter, che complessivamente hanno prodotto centinaia di morti e decine di migliaia di senza tetto. Oltre alle vittime e a…
Attualità - 28/02/2016

Alimentazione e salute: la ricetta dell’epidemiologia italiana. Resoconto del 39° Congresso AIE

Nutrition and health: the receipe of Italian epidemiology. Report from the 39th Congress of the Italian Association of Epidemiology
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, manuele falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, Maria Serinelli
Qual è il rapporto tra alimentazione, salute, ambiente e strategie di prevenzione? Quanto e come le politiche sul cibo e le scelte alimentari individuali influenzano l’ambiente? Che cosa dice di nuovo l’epidemiologia sul ruolo dell’alimentazione nell’eziologia dei tumori e delle malattie cardiovascolari? L’alimentazione non corretta è davvero il più importante determinante di morte e disabilità sia in Italia sia nel mondo? Le strategie e le politiche di prevenzione in Italia tengon…
Editoriali - 26/11/2015

Alimentazione e salute nell'era della globalizzazione

Nutrition and health in the era of globalisation
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, manuele falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, Maria Serinelli
Il 2015 è l’anno dell’EXPO di Milano, che è definito come «il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione». Nel suo sito ufficiale,1 l’evento viene presentato in modo molto esplicito: «una vetrina mondiale in cui i Paesi mostrano il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del…
Attualità - 03/06/2015

L’epidemiologia e la prevenzione ai tempi del Piano nazionale di prevenzione 2014-2018

Epidemiology and prevention at the times of the Italian National Prevention Plan 2014-2018
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, manuele falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, Maria Serinelli
Introduzione Le malattie non trasmissibili (MNT), tumori e malattie cardiovascolari in particolare, sono diventate un problema di salute prioritario. Con la riduzione della mortalità per malattie trasmissibili nei Paesi in via di sviluppo, oggi nel mondo 3 persone su 5 muoiono per MNT. Le principali ragioni di questa emergenza sono l’aumento dell’attesa di vita media, che ha raggiunto i 70 anni nel 2010, 6 anni di più rispetto al 1990, e il controllo della malattie infe…

Equità nell'accesso all'angioplastica coronarica transluminale percutanea (ACTP) nei pazienti con infarto miocardico acuto in Toscana, 2001-2008

Equity of access to percutaneous transluminal coronary angioplasty (PTCA) among patients with acute myocardial infarction in Tuscany Region (Central Italy), 2001-2008
manuele falcone, Simone Del Sarto, Silvia Forni, Pasquale Pepe, Marco Marchi, Giuseppe Rossi
Introduzione Anche in Italia le malattie ischemiche del cuore sono una delle principali cause di morte, così come vi sono evidenze di gradienti socioeconomici nella mortalità.1-4 L’utilizzo di procedure invasive di rivascolarizzazione cardiaca, quali l’angioplastica coronarica transluminale percutanea (ACTP) e il bypass aortocoronarico (BPAC), ha subito una continua evoluzione nel corso del tempo, anche se con un andamento differenziato da Paese a Paese. A fronte di un …