Nella più recente edizione del volume Cancer Incidence in 5 Continents la diffusione dei Registri tumori di popolazione nei Paesi europei appare fortemente differenziata: manca in alcuni (per esempio in Grecia), è estesa a tutto il territorio nazionale in altri (Paesi Scandinavi, Austria, Olanda, Repubblica Ceca, Slovacchia, Slovenia, Irlanda, Bulgaria e Paesi Baltici) e interessa solo una parte del territorio nazionale in altri ancora (Portogallo, Spagna, Francia, Belgio, Germania, Polonia, Svizzera e Regno Unito). A questo ultimo gruppo appartiene anche l’Italia. Nel grafico viene presentato il numero medio annuo di cittadini che in ciascun Paese viene monitorato al fine di tenere sotto controllo il fenomeno dell’insorgenza di tumori. Al primo posto si colloca il Regno Unito con circa 56 milioni di soggetti, al secondo l’Italia con oltre 17 milioni, vengono poi Germania e Olanda con oltre 16 milioni e Repubblica Ceca con oltre 10 milioni; all’ultimo posto si trova l’Islanda con circa 300...Accedi per continuare la lettura

 22/12/2010   08/01/2021      Visite