Epidemiologia&Prevenzione

Risultati della ricerca per autore

Opzioni di ricerca  Termini recenti
×
Opzioni di ricerca:
Scrivi prima il nome poi il cognome e prova anche con l'opzione 'Cerca frase esatta'
Cerca solo tra questi:
×

  1. giuseppe costa


25 risultati per giuseppe costa


Variazioni temporali della mortalità totale e nei decessi per COVID-19 durante la fase 1 e la fase 2 dell’epidemia in Italia

Temporal variations in excess mortality during phase 1 and phase 2 of the COVID-19 epidemic in Italy
Paola Michelozzi, Francesca de' Donato, Manuela De Sario, Matteo Scortichini, Massimo Stafoggia, Fiammetta Noccioli, Xanthi Andrianou, Stefano Boros, Martina Del Manso, Massimo Fabiani, Alberto Mateo Urdiales, Patrizio Pezzotti, Pasqualino Rossi, Giovanni Rezza, giuseppe costa, Marina Davoli

Clinical characteristics and management of COVID-19 patients accessing the emergency department in a hospital in Northern Italy in March and April 2020

Caratteristiche cliniche e nella gestione dei pazienti COVID-19 che accedevano al pronto soccorso in un ospedale del Nord Italia in marzo e aprile 2020
Valeria Caramello, Alessandro Maciotta, Alessandro Vincenzo De Salve, Valentina Gobbi, Tommaso Maria Ruffino, Giulia Mazzetti, Lorenzo Ricagni, Camilla Ling, Roberto Arione, Adriana Boccuzzi, giuseppe costa, Carlotta Sacerdote, Fulvio Ricceri
Editoriali - 15/11/2020

Vulnerabilità e fragilità in sanità pubblica, nelle politiche e nei metodi di studio

Vulnerability and frailty in public health, in health policies, and in study methods
giuseppe costa
[…] nale (PNC e PNP) con queste nuove informazioni sulla vulnerabilità, sulla suscettibilità e sulla fragilità, per rendere i percorsi decisionali e di innovazione meglio informati. giuseppe costa Bibliografia Improving chronic illness care. Disponibile all’indirizzo: http://www.improvingchroniccare.org Integrated Community Care. Disponibile all’indirizzo: https://tr […]

Sviluppo di un modello concettuale di riferimento per l’interpretazione degli indicatori di prevenzione dell’obesità infantile e nell’adolescenza nel Piano nazionale della prevenzione

Development of a conceptual model for interpretation of monitoring indicators of childhood obesity prevention from the Italian National Prevention Plan
Serena Broccoli, Francesco Venturelli, Francesco Bevere, Mario Braga, Mimma Cosentino, Daniela Galeone, Antonio Federici, Mariagrazia Marvulli, Stefania Vasselli, Mariadonata Bellentani, Annalisa Bargellini, Alberto Perra, Angela Spinelli, Stefano Campostrini, Stefania Porchia, Franco Cavallo, Fabrizio Faggiano, giuseppe costa, Paolo Giorgi Rossi

A Systematic Review of Case-Identification Algorithms for 18 Conditions Based on Italian Healthcare Administrative Databases: A Study Protocol

Cristina Canova, Lorenzo Simonato, Claudio Barbiellini Amidei, Ileana Baldi, Teresa Dalla Zuanna, Dario Gregori, Silvia Danieli, Alessandra Buja, Giulia Lorenzoni, Gisella Pitter, giuseppe costa, Roberto Gnavi, Giovanni Corrao, Federico Rea, Rosa Gini, Giulia Hyeraci, Giuseppe Roberto, Andrea Spini, Ersilia Lucenteforte, Nerina Agabiti, Marina Davoli, Riccardo Di Domenicantonio, Giovanna Cappai

Il profilo di salute degli stranieri immigrati nelle indagini Istat sulla salute e sull’integrazione: implicazioni per le politiche

Health profile of foreigner immigrants emerging from Istat surveys on health and integration: implications for public policies
giuseppe costa
I risultati illustrati nei contributi di questa monografia sono stati discussi da alcuni esperti e decisori convenuti al convegno INMP-Istat su salute e integrazione degli stranieri immigrati.1 Il profilo di salute degli stranieri immigrati che è stato tracciato da questo comune impegno di analisi di INMP e di Istat mette in evidenza alcuni tratti specifici che rimandano a importanti implicazioni per l’agenda delle politiche di salute, implicazioni che sono a carico sia del servizio…
Editoriali - 26/11/2016

Una strage o solo un dato statistico? Il surplus di decessi nel 2015

A mass murder or mere statistical data? The 2015 surplus of deaths
Cesare Cislaghi, giuseppe costa, Aldo Rosano
Quando l’11 dicembre 2015 il quotidiano Avvenire ha pubblicato l’articolo del demografo Blangiardo dal titolo «Attenti ai morti», molti di noi, usi all’analisi dei dati di mortalità, sono rimasti basiti. Abbiamo subito pensato che ci si trovasse davanti a un errore di registrazione: 45.000 morti in più in soli otto mesi non si erano mai osservati e qualcuno li ha addirittura paragonati ai morti della Prima guerra mondiale, evocando così un event…
Attualità - 14/04/2015

Registri e sorveglianze: lacune e prospettive

Registries and surveillances: lacks and perspectives
Elisabetta Versino, giuseppe costa, Stefania Salmaso
La collana ISTISAN, che raccoglie i rapporti dell’Istituto superiore di sanità, ha recentemente pubblicato i due volumi del rapporto dedicato a registri e sorveglianza in sanità pubblica.1,2 Tale rapporto si inquadra nel contesto dell’elaborazione da parte del Ministero della salute di una proposta di decreto del Presidente del Consiglio dei ministri (DPCM) sull’istituzione di registri e sorveglianze, secondo l’articolo 12 del Decreto sviluppo bis 2012. La n…
Attualità - 21/12/2014

Equità nella salute: tutto ciò che occorre sapere

Equity in Health: all we need to know
giuseppe costa
Il tema dei determinanti sociali di salute è diventato prioritario nell’agenda europea degli ultimi dieci anni e l’Italia ne ha recepito l’importanza in due atti di indirizzo importanti per la programmazione sanitaria: il finanziamento vincolato agli obiettivi di Piano sanitario nazionale e la proposta di nuovo Piano nazionale di prevenzione. Questi due atti di programmazione stimolano il Ministero e le Regioni a chiedersi cosa può fare il Servizio sanitario nazio…
Editoriali - 26/11/2014

Indicatori e qualità dell’assistenza: epidemiologia e clinica a confronto

Markers and quality of care: a comparison between epidemiology and clinical medicine
giuseppe costa
Gli indicatori sanitari e l’epidemiologia hanno una lunga consuetudine, che periodicamente vive ritorni di fiamma legati a nuove esperienze. È quello che sta capitando negli ultimi anni in Italia con i principali programmi di valutazione del sistema sanitario e del governo clinico e con gli sviluppi dei sistemi informativi sanitari. Sul versante della valutazione comparativa di sistema, qualche anno fa le ambizioni del Ministero della salute e delle Regioni di valutare la performanc…
Interventi - 11/12/2012

Gli indicatori di salute ai tempi della crisi in Italia

Health indicators in the time of crisis in Italy
giuseppe costa, Michele Marra, Stefania Salmaso, Gruppo AIE su crisi e salute
RICORDIAMO AI LETTORI che E&P non riceve sovvenzioni pubbliche o introiti pubblicitari, fare l'abbonamento è l'unico modo per sostenere la rivista. Per informazioni sugli abbonamenti clicca qui.…
Editoriali - 26/11/2012

La salute ai tempi della crisi in Italia

Health and economic crisis in Italy
giuseppe costa, Paola Michelozzi, Carla Ancona, Nicoletta Bertozzi, Nicola Caranci, Valeria Fano, Rosa Gini, Roberto Gnavi, Carlo Zocchetti
L’epidemiologia italiana arriva al suo XXXVI appuntamento col congresso annuale nel mezzo della peggiore crisi dal dopoguerra, una crisi prima finanziaria poi economica e ora anche sociale che sta investendo molti Paesi in Europa, e l’Italia in particolare per la sua vulnerabilità alla volatilità dei mercati e la sua resistenza all’innovazione. Le misure di austerità intraprese o subite dal governo e, a cascata, dalle amministrazioni regionali e locali soll…
Attualità - 27/06/2012

Verso una Federazione per la salute pubblica

giuseppe costa
[…] modo da arrivare all’assemblea del congresso di ottobre a Bari con una discussione informata. Proposte e riflessioni debbono essere inviate all'indirizzo e-mail: giuseppe.costa@epi.piemonte.it giuseppe costaPresidente AIE […]
Lettere - 06/04/2012

Epidemiologia e igiene: la strada del confronto è più utile

giuseppe costa
[…] i anni è già andata più avanti dei sentimenti e degli ostacoli che rischiano di manifestarsi in questo appello e nelle reazioni. Vorrei che non lasciassimo questa strada maestra. giuseppe costa Dipartimento di scienze cliniche e biologicheUniversità di TorinoPresidente AIE […]
Attualità - 22/06/2011

L’Associazione italiana di epidemiologia si interroga sulla VIS

giuseppe costa
Gli epidemiologi devono incominciare ad occuparsi di valutazione di impatto sanitario? Lo sviluppo delle economie e delle società evolute è sempre più condizionato da problemi non congiunturali di sostenibilità che rendono difficile il mantenimento dei livelli di tutela del benessere finora garantiti dallo stato e dalle risorse delle comunità. A queste difficoltà si può far fronte in due modi: aumentando la produttività di chi fa tutela, r…
Interventi - 22/12/2010

Disuguaglianze sociali nella salute: sfide e priorità attuali nel contesto europeo

Social inequalities in health: challenges and current priorities in a European context
giuseppe costa, Teresa Spadea, Chiara Marinacci
Il primo filone di ricerca è alimentato soprattutto da una rete con una lunga e consolidata tradizione di raccolta e analisi di informazioni provenenti da differenti Paesi europei, le cui attività sono state finanziate attraverso vari programmi europei coordinati dal Dipartimento di sanità pubblica dell’Università di Rotterdam. L’interesse verso la comparazione di dati nazionali trae origine dall’importanza di disporre di valori di riferimento sulle …

L’indice di deprivazione italiano a livello di sezione di censimento: definizione, descrizione e associazione con la mortalità

The Italian deprivation index at census block level: definition, description and association with general mortality
Nicola Caranci, Annibale Biggeri, Laura Grisotto, Barbara Pacelli, Teresa Spadea, giuseppe costa
Introduzione Lo stato socioeconomico è di interesse epidemiologico perché sono state dimostrate disuguaglianze di salute, in parte evitabili e, quindi, da misurare e contrastare con interventi di sanità pubblica.1 Gli indici di deprivazione sono un mezzo per classificare lo stato socioeconomico. Sono misure multidimensionali dello svantaggio nel possesso di risorse, sia materiali sia sociali, e compaiono nella letteratura internazionale all’inizio degli anni Ottanta.2 …

Aspettative di vita, lavori usuranti ed equità del sistema previdenziale. Prime evidenze dal Work Histories Italian Panel

Life expectancy, strenuous work and pension system's fairness. First evidence from the Work Histories Italian Panel
Roberto Leombruni, Matteo Richiardi, Moreno Demaria, giuseppe costa
Introduzione I regimi previdenziali sono oggetto di importanti tentativi di adeguamento in gran parte dei Paesi sviluppati, a fronte delle questioni di sostenibilità di lungo periodo poste dall’invecchiamento della popolazione e di regole che, nel caso dei sistemi a ripartizione come quello vigente in Italia prima delle riforme degli anni Novanta, pongono talvolta anche importanti questioni di equità distributiva. Questo processo decisionale, nel nostro Paese, risulta partico…
Attualità - 10/08/2010

Valutare perché. Commenti alla Carta dell’Isola Tiberina

Mario Braga, Cesare Cislaghi, giuseppe costa, Carlo Zocchetti
Il convegno AIE-AGENAS che si è svolto a Roma non è stato uno dei tanti convegni e seminari “culturali” sul tema delle metodologie per la valutazione dei sistemi sanitari che si susseguono numerosi di questi tempi; è stato un incontro operativo e proficuo tra operatori della valutazione, metodologi delle analisi quantitative e decisori che necessitano degli strumenti e dei risultati della valutazione. Di valutazione se ne sta parlando molto, ma non se ne sta facendo altrettanta, e quel po…