Abstract

Background: the relationship between past asbestos exposure and the onset of malignant mesothelioma (MM) is well established. However, defining the exposure is not always easy, as it occurs decades before the onset of the disease. 
Objectives: this report describes four cases of MM diagnosed in two different married couples, both exposed to asbestos fibers: husbands at work and wives for cohabiting and washing their work overalls.
Design: case report.
Methods: the information was collected through interviews using a semi-structured questionnaire and analyzed by occupational hygienists during the activity of epidemiological surveillance of this disease. The results of the mineral content of asbestos fibers performed on lung parenchymal from one of the female cases are available.
Results: these two cases show a longer latency in the lesser exposed confirming what an occupational epidemiological study has recently highlighted.
Conclusions: whenever good quality information collected during interviews are available, skilled occupational hygienists are able to reconstruct past exposures in quali-quantitative terms.

 Keywords: , , , ,

Riassunto

Introduzione: la relazione tra la passata esposizione all'amianto e l'insorgenza del mesotelioma maligno (MM) è ben stabilita. Tuttavia, non è sempre facile definire l'esposizione poiché questa si verifica decenni prima dell'inizio della malattia.
Obiettivi: questo rapporto descrive quattro casi di MM diagnosticati in due coppie di coniugi esposte a fibre di amianto: i mariti in ambito lavorativo e le mogli per aver convissuto e lavato i loro indumenti da lavoro. 
Design: case report.
Metodi: le informazioni sono state raccolte attraverso interviste utilizzando un questionario semi-strutturato e analizzato dagli igienisti del lavoro durante l’attività di sorveglianza epidemiologica di questa patologia. Sono disponibili i risultati delle analisi di laboratorio eseguite sul parenchima polmonare di uno dei quattro casi su cui è stato determinato il contenuto minerale delle fibre di amianto. 
Risultati: anche nei casi qui descritti si riscontra che la durata della latenza convenzionale è inversamente proporzionale alla dose cumulata durante l’esposizione ad amianto, come indicato anche dai risultati di un recente studio di tipo epidemiologico occupazionale. 
Conclusioni: il sistema di sorveglianza epidemiologica è in grado di analizzare e di fornire informazioni su questi aspetti qualora il contenuto dei questionari consenta agli igienisti del lavoro di accertare quanti-qualitativamente le esposizioni pregresse.

 Parole chiave: , , , ,

       Visite