Abstract

Objective: to describe causes of cancer incidence increase. We identified and quantified a population ageing factor, a factor due to incidence trend of cancer sites with earlydiagnosis interventions and a remainder factor (concerning all other cancer sites).
Methods
: we calculated incidence rates for two calendar period (1993-95 and 2003-05). We used data from Cancer Registries with at least one incidence year available for each period (jointly for males and female). We compared crude and ageadjusted rates by the direct method for prostate cancer, breast cancer, colorectal cancer, melanoma of the skin cancer, thyroid cancer, group of other cancer sites and for all cancer sites (but nonmelanoma skin cancer).
Results
: since 1993-95 to 2003-05 allcancer crude incidence rates have been increasing 17.9% (from 555.4 cases for 100 000 inhabitants/years to 654.8). If population age structure had remained the same, rates would have increased only 6.6% (from 555.4 to 592.0): almost 2/3 of observed increasing are due to population ageing. The remainder part of the increasing is due to incidence trend of cancer sites with earlydiagnosis interventions (that anticipates the diagnosis).
Conclusions
: this study helps to quantify the incidence increase due to population ageing and the raise due to trend of cancer sites with earlydiagnosis interventions.

 Keywords: , ,

Riassunto

Obiettivo: questo lavoro si propone di descrivere i determinanti dell’incremento dell’incidenza dei tumori, quantificando la componente attribuibile all’invecchiamento della popolazione, quella relativa all’andamento delle sedi tumorali oggetto di diagnosi precoce, e quella residua, relativa all’andamento di tutte le altre sedi tumorali.
Metodi: sono stati calcolati i tassi di incidenza relativi a due periodi temporali distinti (1993-95 e 2003-05), includendo i dati dei Registri tumori con almeno un anno di incidenza in ciascun triennio, congiuntamente per maschi e femmine. Sono stati confrontati i tassi grezzi e standardizzati con metodo diretto del tumore della prostata, della mammella, del colonretto, del melanoma, della tiroide, del gruppo degli altri tumori e del totale delle neoplasie (esclusi gli epiteliomi della cute).
Risultati: dal 199395 al 200305 i tassi grezzi 1 di incidenza per tutti i tumori sono aumentati del 17.9% (da 555.4 a 654.8 casi per 100 000 abitanti/anno ). Se la struttura per età della popolazione fosse rimasta quella del 1993-95, i tassi sarebbero cresciuti solo del 6.6% (da 555.4 a 592.0): quasi due terzi dell’incremento osservato sono determinati dall’invecchiamento. L’altra quota dell’aumento - quella non determinata dall’invecchiamento - è in gran parte attribuibile alle sedi tumorali per le quali nuovi interventi contribuiscono ad anticipare il momento della diagnosi.
Conclusione: i risultati di questa analisi contribuiscono a quantificare la quota di aumento di diagnosi tumorali attribuibili all’invecchiamento della popolazione e quella attribuibile a incremento di patologie neoplastiche oggetto di interventi di diagnosi precoce.

 Parole chiave: , ,

 15/09/2011      Visite