Abstract

BACKGROUND: the large amount of asbestos used in many Countries (including Italy) is causing an epidemic of asbestos related diseases, which is still ongoing because of their long latency.
OBJECTIVES: this study is aimed at reconstructing Italian time series of deaths for mesothelioma in the period 1970-2009 and comparing Italian incidence and mortality data.
DESIGN, SETTING, AND PARTICIPANTS: deaths for pleural cancer (1970-2003,2006-2009) and mesothelioma (2003, 2006-2009) were recorded by the Italian Institute of Statistics (Istat) and provided by the Italian National Agency for New Technologies, Energy and the Environment (ENEA), incidence cases (1993-2008) were provided by the Italian mesotheliomas register (ReNaM) at the Italian National Workers’ Compensation Authority (Inail). For the period before ICD-10 implementation (1970-2002) and when Istat data (2004-2005) are lacking, mesothelioma deaths were estimated through statistical models (logistic, Poisson). National incidence and mortality data were compared during the overlapping period (2003, 2006-2008).
RESULTS: the mortality curve strongly rises from 1970 and seems to be smoothed in the last years. Mortality caused by mesothelioma and incident cases with certain diagnosis are overlapping, as are mortality due to pleural cancer other than mesothelioma and mesothelioma incidence with uncertain diagnosis (probable/possible).
CONCLUSIONS: this epidemiological analysis of deaths encoded as pleural tumour suggests to carefully investigate space-temporal distribution before excluding they could be mesotheliomas. Some new lights have been thrown on the statistical behaviour of mesothelioma mortality.

 Keywords: , , , ,

Riassunto

INTRODUZIONE: in relazione al grande utilizzo di amianto in numerosi ambiti industriali e alla lunga latenza, in molti Paesi (compresa l’Italia) è oggi in corso un’epidemia di malattie correlate all’amianto.
OBIETTIVI: lo studio ricostruisce la serie storica (1970-2009) dei decessi per mesotelioma pleurico in Italia e confronta i dati disponibili su incidenza e mortalità.
DISEGNO, SETTING E PARTECIPANTI: i dati di decesso per tumore della pleura (1970-2003,2006-2009) e per mesotelioma (2003, 2006-2009) di fonte Istat sono stati analizzati attraverso la banca dati dell’ENEA, i casi incidenti (1993-2008) sono stati estratti dagli archivi del Registro nazionale dei mesoteliomi (ReNaM) presso l’Inail. Un modello logistico e un modello di Poisson sono stati utilizzati per stimare i decessi per mesotelioma nel periodo precedente alla classificazione ICD-10 e per interpolare gli anni 2004-2005 non rilasciati dall’Istat. È stata svolta un’analisi comparativa fra le serie storiche dei decessi e dei casi incidenti per mesotelioma nel periodo di sovrapponibilità dei dati.
RISULTATI: i risultati hanno mostrato una crescita dei decessi per tumore della pleura e mesotelioma nel periodo considerato con un’attenuazione negli anni più recenti. Lo studio dimostra una sostanziale sovrapponibilità fra casi di decesso per mesotelioma e casi incidenti con diagnosi certa; i casi incidenti con minore conferma diagnostica (probabili o possibili) sono di numerosità molto simile ai casi di decesso per tumore della pleura.
CONCLUSIONI: l’analisi epidemiologica dei casi di decesso per tumore della pleura suggerisce estrema cautela nell’escludere che si tratti di mesotelioma e depone per la necessità di approfondimento della sua distribuzione spazio-temporale. Valutazioni sull’evoluzione della mortalità per mesotelioma possono ora essere più accurate disponendo di una serie storica dei decessi di circa 40 anni.

 Parole chiave: , , , ,

 11/08/2016   04/01/2021      Visite