Epidemiologia&Prevenzione

Risultati della ricerca per autore

Opzioni di ricerca  Termini recenti
×
Opzioni di ricerca:
Scrivi prima il nome poi il cognome e prova anche con l'opzione 'Cerca frase esatta'
Cerca solo tra questi:
×

  1. Rodolfo Saracci


16 risultati per Rodolfo Saracci


Editoriali - 30/06/2021

Prevenzione e Servizio sanitario nazionale: un’integrazione da rifondare nel prossimo decennio

Prevention and the Italian National Health Service: an integration to rebuild in the next decade
rodolfo saracci
All’inizio di aprile alla domanda (del sito Va Pensiero): «Quale sarebbe la prima cosa che cercherebbe di fare come ministro della salute italiano?» ho risposto: «Riempire urgentemente le falle aperte dal COVID-19 nel Servizio sanitario nazionale (SSN). Quanto alle riforme, debbono partire dal franco riconoscimento che, quantunque “le cose sarebbero potute andare anche peggio”, siamo di fatto di fronte a un colossale fallimento della sanità pubblica (de…
Rubriche - 09/03/2021

La sanità ai tempi del COVID-19

Public health in the time of COVID-19
rodolfo saracci
Marco Geddes da Filicaia La sanità ai tempi del Coronavirus Roma, Il Pensiero Scientifico Editore, 2020260 pagine; 22 euro   La prima puntata della serie “COVID-19” era conclusa circa a fine giugno, al momento in cui la scrittura del libro è terminata: siamo ora – nell’autunno-inverno 2020 – alla seconda puntata e, come per tutte le serie thriller, non sappiamo quante puntate ci saranno. Geddes presenta una concisa cronaca italiana dell’epi…

Effect of national and local lockdowns on the control of Covid-19 pandemic: a rapid review

Effetto dei lockdown nazionali e locali sul controllo della pandemia da Covid-19: una rapid review
Silvia Caristia, Margherita Ferranti, Edira Skrami, Elena Raffetti, Daniela Pierannunzio, Raffeele Palladino, Flavia Carle, rodolfo saracci, Chiara Badaloni, Francesco Barone-Adesi, Valeria Belleudi, Carla Ancona, AIE working group on the evaluation of the effectiveness of lockdowns
Editoriali - 09/12/2020

Questa strana estate

This weird summer
rodolfo saracci
Non ho ricordi di un’estate più strana di questa, salvo una: quella del 1944, nel pieno della Seconda guerra mondiale. Eravamo sfollati in campagna nell’Appenino ligure-piemontese, vedevamo spesso passare nel cielo di luglio squadre di aerei inglesi e americani. Lanciavano quella che, a chilometri di distanza, sembrava una pioggia di coriandoli scintillanti nel sole, erano bombe e, pochi secondi dopo, arrivavano i rimbombi delle esplosioni: colpivano soprattutto Genova e l&rsq…
Attualità - 28/03/2019

IL SESTANTE: Sisifo imperfetto

Imperfect Sisyphus
rodolfo saracci
Mi sembra sensato che i giovani, intendo quelli sotto i trentacinque anni e in particolare quelli sotto i venticinque, chiedano ai meno giovani, e soprattutto a noi anziani, cosa abbiano fatto per consegnare loro il mondo migliore di tutta la storia umana dal punto di vista materiale, e irregolarmente da quello civile e sociale, ma al tempo stesso sull’orlo precariamente controllato di un precipizio ambientale e di una compromissione dell’intelligenza, potentemente aumentata e potentemente i…
Attualità - 11/08/2018

Trasparenza

Transparency
rodolfo saracci
L’Environmental Protection Agency (EPA) degli Stati Uniti, a capo della quale è Scott Pruitt, braccio armato di Trump in materia ambientale, ha recentemente presentato per commenti una proposta (Strengthening transparecncy in regulatory science)1 per aumentare la trasparenza dei processi di valutazione delle evidenze da cui derivano regolamenti e standard per il controllo di inquinanti ambientali. Essenzialmente si tratta di rendere «i dati e i modelli» di analisi dei singoli studi «dispon…
Attualità - 02/02/2018

IL SESTANTE. Ciao Gianfranco!

A tribute to Gianfranco Domenighetti
rodolfo saracci
L’ultima volta che ho incontrato Gianfranco Domenighetti è stato nell’aprile scorso. Come sempre, Gianfranco portava con sé il suo “sestante”, il modo lucido di orientarsi e vedere le cose di questo mondo e della sanità in particolare. Un sestante ben costruito e robusto, con tre parti principali.Primo, il fatto che si può pervenire alle verità – e poi dirle – con l’ironia: le verità con la v minuscola, le uniche che contano, perché quella con la V maiuscola, se esiste, è i…
Attualità - 11/08/2017

IL SESTANTE. Migranti

Migrants
rodolfo saracci
Ho avuto la fortuna di lavorare per diciotto anni alla International Agency for Research on Cancer con Lorenzo Tomatis (ricorrono in settembre dieci anni dalla scomparsa). Più di una volta mi ha rammentato: «C’è un problema con voi epidemiologi: se prima non contate i morti non pensate possibile una prevenzione basata sulle evidenze». Oggi gli direi: «C’è un problema anche più grave quando gli epidemiologi non contano più i morti». Rimedia all’omissione Amnesty International,1 est…
Attualità - 14/04/2015

La meteora scientifica di Capodanno

A New Year scientific meteor
rodolfo saracci, Paolo Vineis
L’articolo di Tomasetti e Vogelstein pubblicato su Science1 ha seguito la traiettoria di una meteora, a partire dal 2 gennaio scorso. Quasi istantaneamente i media di tutto il mondo hanno diffuso la notizia che «due terzi dei tumori sono dovuti alla sfortuna», senza preoccuparsi dei fattori causali del cancro, quali il fumo di tabacco, l’inquinamento atmosferico urbano o l’obesità. E quasi con la stessa velocità reazioni e commenti2 (ai quali abbiamo c…
Interventi - 17/06/2014

Epidemiologia, «liaisons dangereuses» e sanità pubblica

Epidemiology, «liaisons dangereuses», and public health
rodolfo saracci
Due recenti articoli di Le Monde,1,2 critici di alcune attività di un epidemiologo italiano (Paolo Boffetta) candidato alla direzione del Centre d’épidémiologie et Santé des Populations (CESP) a Parigi, sono sostanzialmente centrati sui conflitti di interesse (le liaisons dangereuses), tema di frequenti discussioni in seno all’AIE e in Epidemiologia&Prevenzione. Il primo articolo compare nella sezione «Scienza&Medicina» del giornale, ru…
Attualità - 13/03/2014

EU: più privacy e meno ricerca?

Adele Seniori Costantini, rodolfo saracci
[…] mezzi tecnici adeguati a garantire la sicurezza dei dati i preservando così il diritto alla riservatezza e i benefici per la salute derivante dall’utilizzo dei dati sanitari disponibili. rodolfo saracci, Adele Seniori Costantini Ultimi sviluppi! Il 12 marzo 2014 il Parlamento Europeo  ha votato la prima lettura del progetto di regolamento per la riforma della normativa europea su […]
Lettere - 17/07/2012

Apriamo il dibattito sulla Federazione

rodolfo saracci
[…] Proponiamo le due lettere inviate da rodolfo saracci e Carlo Alberto Perucci riguardanti la proposta di costituzione della “Federazione Italiana per la Salute Pubblica e l’Organizzazione Sanitaria" esposta da Giuseppe Costa sulle pagine di E&PdiMezzo. Invitiamo soci AIE e abbonati a commentare. Considerazioni sulla Federazionedi rodolfo saracci Cari Presidenti, dopo avere avuto qua […]
Lettere - 28/12/2011

Ma che cosa è questa epidemiologia?

rodolfo saracci
[…] zialmente importante “Federazione Italiana per la Salute Pubblica e l’Organizzazione Sanitaria” credo che queste considerazioni siano pertinenti come contributo alla discussione della proposta. rodolfo saracci […]
Editoriali - 26/11/2011

«Possibilmente cancerogene» le onde elettromagnetiche prodotte dai telefoni senza filo

Electromagnetic fields from wireless phones declared
rodolfo saracci
Il Gruppo di lavoro dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC) che si è riunito dal 24 al 31 maggio 2011 a Lione ha valutato che le onde elettromagnetiche (o campi elettromagnetici variabili, EMF) con frequenza radio (radiofrequenze, RF), che includono le onde prodotte dai telefoni cellulari e domestici senza filo, sono «possibilmente cancerogene»: implicati sono i gliomi cerebrali e i neurinomi del nervo acustico. Raccomando al lettore l’articolo…
Editoriali - 26/11/2010

Divagazioni personali sull'epidemiologia in un'Italia azzoppata

Personal digressions on epidemiology in a lame Italy
rodolfo saracci
1960 e 2010: differenze alla luce dell’epidemiologia di oggi (Versione italiana) Nel 1960 erano già passati dieci anni dalla pubblicazione dei primi studi casocontrollo su fumo di tabacco e tumori polmonari1-3 ed è del 1957 la prima edizione dell’illuminante libro di Jerry Morris4 sugli usi e scopi dell’epidemiologia lungo tutto l’arco della medicina e sanità pubblica. Qualche segnale di ricezione e interesse per questi sviluppi dell’epidemiolog…
Rubriche - 11/01/2009

Archivi di campioni biologici e ricerca epidemiologica

Biological samples and epidemiological research
rodolfo saracci
[…] il soggetto a ricevere l’informazione, essendo – nel contesto di uno studio – prioritario l’interesse del soggetto che ha accettato di parteciparvi rispetto a quello di altri. rodolfo saracci, IFC-Consiglionazionale delle ricerche, Pisa […]