Epidemiologia&Prevenzione

Risultati della ricerca per autore

Opzioni di ricerca  Termini recenti
×
Opzioni di ricerca:
Scrivi prima il nome poi il cognome e prova anche con l'opzione 'Cerca frase esatta'
Cerca solo tra questi:
×

  1. Maria Serinelli


13 risultati per Maria Serinelli


Editoriali - 26/11/2020

L'impegno di Barbara Pacelli nella Segreteria AIE 2014-2016

Barbara Pacelli's comittment as a member of the AIE Secretariat 2014-2016
Elias Allara, Fabrizio Faggiano, Manuele Falcone, Gianluigi Ferrante, Roberta Pirastu, Patrizia Schifano, Carlo Senore, maria serinelli
[…] ienza di Segreteria 2014-2016 e negli anni successivi. La Segreteria AIE 2014-2016Elias Allara, Fabrizio Faggiano, Manuele Falcone,Gianluigi Ferrante, Roberta Pirastu, Patrizia Schifano,Carlo Senore, maria serinelli NOTE: Tutti i lavori di Barbara Pacelli citati in questa pagina sono elencati a p. 13 di questo volume. […]

L’impatto ambientale e sanitario delle emissioni dell’impianto siderurgico di Taranto e della centrale termoelettrica di Brindisi

The Integrated Environmental Health Impact of emissions from a steel plant in Taranto and from a power plant in Brindisi, (Apulia Region, Southern Italy)
Ida Galise, maria serinelli, Angela Morabito, Tiziano Pastore, Annalisa Tanzarella, Vito Laghezza, Alessandra Nocioni, Roberto Giua, Lisa Bauleo, Vito Bruno, Carla Ancona, Andrea Ranzi, Lucia Bisceglia, Gruppo Collaborativo VDS

L’epidemiologia delle catastrofi naturali: impariamo dal terremoto dell’Aquila

Epidemiology of natural disasters: let us learn from the L’Aquila earthquake
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, Manuele Falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, maria serinelli
In questi anni l’Italia ha subito numerosi eventi catastrofici naturali di grandi dimensioni. I più recenti sono stati il terremoto del maggio del 2012 in pianura padana, che ha colpito principalmente l’Emilia-Romagna, e il terremoto dell’Aquila dell’aprile 2009. Sono stati eventi di grande estensione, con scosse intorno ai 6 gradi della scala Richter, che complessivamente hanno prodotto centinaia di morti e decine di migliaia di senza tetto. Oltre alle vittime e a…
Attualità - 11/10/2016

Il Congresso dei 40 anni dell’Associazione italiana di epidemiologia

The Congress for the 40 years of the Italian Epidemiological Association
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, maria serinelli
Era il dicembre del 1976 quando, in assemblea congiunta e ospiti dell’Istituto superiore di sanità, l’Associazione epidemiologica italiana e la Società italiana di epidemiologia decisero di fondersi nell’Associazione italiana di epidemiologia. Nella primavera seguente, a Napoli, veniva organizzato il primo congresso comune della nuova Associazione italiana di epidemiologia (AIE), dal titolo «Le schede nosologiche individuali di rilevazione dei ricoveri osped…
Attualità - 28/02/2016

Alimentazione e salute: la ricetta dell’epidemiologia italiana. Resoconto del 39° Congresso AIE

Nutrition and health: the receipe of Italian epidemiology. Report from the 39th Congress of the Italian Association of Epidemiology
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, Manuele Falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, maria serinelli
Qual è il rapporto tra alimentazione, salute, ambiente e strategie di prevenzione? Quanto e come le politiche sul cibo e le scelte alimentari individuali influenzano l’ambiente? Che cosa dice di nuovo l’epidemiologia sul ruolo dell’alimentazione nell’eziologia dei tumori e delle malattie cardiovascolari? L’alimentazione non corretta è davvero il più importante determinante di morte e disabilità sia in Italia sia nel mondo? Le strategie e le politiche di prevenzione in Italia tengon…
Editoriali - 26/11/2015

Alimentazione e salute nell'era della globalizzazione

Nutrition and health in the era of globalisation
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, Manuele Falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, maria serinelli
Il 2015 è l’anno dell’EXPO di Milano, che è definito come «il più grande evento mai realizzato sull’alimentazione e la nutrizione». Nel suo sito ufficiale,1 l’evento viene presentato in modo molto esplicito: «una vetrina mondiale in cui i Paesi mostrano il meglio delle proprie tecnologie per dare una risposta concreta a un’esigenza vitale: riuscire a garantire cibo sano, sicuro e sufficiente per tutti i popoli, nel rispetto del…
Attualità - 03/06/2015

L’epidemiologia e la prevenzione ai tempi del Piano nazionale di prevenzione 2014-2018

Epidemiology and prevention at the times of the Italian National Prevention Plan 2014-2018
Fabrizio Faggiano, Roberta Pirastu, Elias Allara, Manuele Falcone, Gianluigi Ferrante, Barbara Pacelli, Patrizia Schifano, Carlo Senore, maria serinelli
Introduzione Le malattie non trasmissibili (MNT), tumori e malattie cardiovascolari in particolare, sono diventate un problema di salute prioritario. Con la riduzione della mortalità per malattie trasmissibili nei Paesi in via di sviluppo, oggi nel mondo 3 persone su 5 muoiono per MNT. Le principali ragioni di questa emergenza sono l’aumento dell’attesa di vita media, che ha raggiunto i 70 anni nel 2010, 6 anni di più rispetto al 1990, e il controllo della malattie infe…

Inquinamento atmosferico e ricoveri ospedalieri urgenti in 25 città italiane: risultati del progetto EpiAir2

Air pollution and urgent hospital admissions in 25 Italian cities: results from the EpiAir2 project
Cecilia Scarinzi, Ester Rita Alessandrini, Monica Chiusolo, Claudia Galassi, Marco Baldini, maria serinelli, Paolo Pandolfi, Antonella Bruni, Annibale Biggeri, Aldo De Togni, Giulia Carreras, Claudia Casella, Cristina Canova, Giorgia Randi, Andrea Ranzi, Caterina Morassuto, Achille Cernigliaro, Simone Giannini, Paolo Lauriola, Fabrizio Minichilli, Bianca Gherardi, Stefano Zauli Sajani, Massimo Stafoggia, Emilio Antonio Luca Gianicolo, Cinzia Piovesan, Riccardo Tominz, Loredana Porcaro, Ennio Cadum, Gruppo collaborativo EpiAir2

Indicatori ambientali nello studio EpiAir2: i dati di qualità dell’aria per la sorveglianza epidemiologica

Environmental indicators in EpiAir2 project: air quality data for epidemiological surveillance
Martina Gandini, Giovanna Berti, Giorgio Cattani, Annunziata Faustini, Cecilia Scarinzi, Francesca De' Donato, Gabriele Accetta, Lorenzo Angiuli, Salvatore Caldara, Giulia Carreras, Patrizia Casale, Katiuscia Di Biagio, Simone Giannini, Cinzia Iuzzolino, Guido Lanzani, Paolo Lauriola, Paola Leuci, Marika Mariuz, Stefano Marchesi, Alessandra Nocioni, Silvia Pistollato, Lorenzo Pizzi, Andrea Ranzi, maria serinelli, Emanuele Stagnaro, Luisa Vianello, Maria Angela Vigotti, Stefano Zauli Sajani, Ennio Cadum, Gruppo collaborativo EpiAir2

Inquinamento atmosferico e mortalità in venticinque città italiane: risultati del progetto EpiAir2

Air pollution and mortality in twenty-five Italian cities: results of the EpiAir2 Project
Ester Rita Alessandrini, Annunziata Faustini, Monica Chiusolo, Massimo Stafoggia, Martina Gandini, Moreno Demaria, Antonello Antonelli, Pasquale Arena, Annibale Biggeri, Cristina Canova, Giovanna Casale, Achille Cernigliaro, Elsa Garrone, Bianca Gherardi, Emilio Antonio Luca Gianicolo, Simone Giannini, Claudia Iuzzolino, Paolo Lauriola, Mauro Mariottini, Paolo Pasetti, Giorgia Randi, Andrea Ranzi, Michele Santoro, Vittorio Selle, maria serinelli, Elisa Stivanello, Riccardo Tominz, Maria Angela Vigotti, Stefano Zauli Sajani, Francesco Forastiere, Ennio Cadum, Gruppo collaborativo EpiAir2

Inquinamento urbano e ricoveri per cause respiratorie nei bambini a Pisa: confronto tra serie temporali e case-crossover

Urban air pollution and children respiratory hospital admissions in Pisa (Italy): a time series and a case-crossover approach
Maria Angela Vigotti, maria serinelli, Laura Marchini
Introduzione Diversi studi epidemiologici hanno evidenziato un’associazione tra esposizione a inquinamento atmosferico in ambiente urbano e ricoveri per malattie respiratorie nei bambini in generale, e in particolare negli asmatici.1-5 In generale, tale evidenza è consolidata anche se diversi sono gli esiti sanitari su cui si indaga.6 Il più recente studio italiano (EPIAIR, inquinamento atmosferico e salute: sorveglianza epidemiologica e interventi di prevenzione) ha analizzato d…

Effetti acuti dell’inquinamento a Brindisi: analisi case-crossover

Effetti acuti dell’inquinamento a Brindisi: analisi case-crossover
maria serinelli, Emilio Antonio Luca Gianicolo, Marco Cervino, Cristina Mangia, Maurizio Portaluri, Maria Angela Vigotti
Introduzione Negli ultimi quindici anni numerosissimi studi di epidemiologia ambientale hanno evidenziato un’associazione statisticamente significativa tra i livelli di inquinamento atmosferico e gli effetti avversi sulla salute1 dimostrando l’importanza del-l’inquinamento atmosferico come fattore di rischio per la salute della popolazione.2 Un’esauriente rassegna degli studi può essere letta in un articolo di Pope e Dockery.3 Diversi studi sugli effetti a breve te…