Epidemiologia&Prevenzione

Risultati della ricerca per autore

Opzioni di ricerca  Termini recenti
×
Opzioni di ricerca:
Scrivi prima il nome poi il cognome e prova anche con l'opzione 'Cerca frase esatta'
Cerca solo tra questi:
×

  1. Cristina Mangia


15 risultati per Cristina Mangia


Attualità - 23/04/2021

Stato dell’arte e prospettive della medicina di genere nella pandemia di COVID-19

State of the art and prospects of gender medicine during the COVID-19 pandemic
Eliana Ferroni, cristina mangia
[…] trizio Pezzotti, del Dipartimento di malattie infettive dell’Istituto superiore di sanità di Roma; Isabella Tarissi de Jacobis, dell’Ospedale pediatrico Bambin Gesù di Roma; cristina mangia, dell’Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del Consiglio nazionale delle ricerche; Emilio Gianicolo, dell’Universitätsmedizin di Mainz in Germania. Con […]
Lettere - 16/03/2020

Misclassificazione e rassicurazioni non basate sull’evidenza: lo studio SENTIERI sulle malformazioni congenite a Brindisi

Misclassification and not evidence-based reassurances: the SENTIERI study on congenital anomalies in Brindisi
Emilio Antonio Luca Gianicolo, Maria Grazia Andreassi, Antonella Bruni, Marco Cervino, Giuseppe Latini, cristina mangia, Maurizio Portaluri, Maria Angela Vigotti
La letteratura epidemiologica si interroga da tempo sulla capacità dei singoli studi di fornire evidenze definitive su un fenomeno specifico.1 Spesso, come nel caso dell’Agenzia internazionale per la ricerca sul cancro (IARC)2 o dell’Organizzazione mondiale della sanità (OMS),3 è sulla base di un insieme di evidenze provenienti da ambiti scientifici diversi che si forniscono indicazioni utili alle decisioni. Ci sono altri casi in cui si traggono conclusioni e si …
Attualità - 16/03/2020

Ambiente e salute. Una prospettiva di genere in epidemiologia

Environment and health. A gender perspective in epidemiology
cristina mangia, Serenella Civitelli
Si è svolto a Lecce dal 14 al 16 novembre di quest’anno “Ambiente e clima. Il presente per il futuro”, convegno annuale dell’Associazione  Donne e Scienza organizzato in collaborazione con l’Università del Salento, diversi istituti del Consiglio nazionale delle ricerche e   l’Università degli studi di Bari. Il convegno, che ha visto la  partecipazione di un centinaio di persone ogni giorno, è stato  articola…
Lettere - 31/12/2019

Uso dei dati Istat per la sorveglianza epidemiologica

Use of Istat data for epidemiological surveillance
Antonello Russo, cristina mangia, Emilio Antonio Luca Gianicolo, Maurizio Portaluri
La rivista ha aperto un dibatto inerente l’entrata in vigore della Legge 22 marzo 2019 n.29 “Istituzione e disciplina della Rete nazionale dei registri dei tumori e dei sistemi di sorveglianza e del referto epidemiologico per il controllo sanitario della popolazione”. Le diverse posizioni evidenziano aspetti critici e punti di forza, tra questi «l’impulso a riconoscere il ruolo centrale della sorveglianza epidemiologica nella programmazione dei servizi sanitari&raqu…

Studio di coorte residenziale su mortalità e ricoveri nei Comuni di Viggiano e Grumento Nova nell’ambito della VIS in Val d’Agri, Basilicata

Residential cohort study on mortality and hospitalization in Viggiano and Grumento Nova municipalities in the framework of HIA in Val d’Agri (Basilicata Region, Southern Italy)
Fabrizio Minichilli, Fabrizio Bianchi, Carla Ancona, Marco Cervino, Gianluigi De Gennaro, cristina mangia, Michele Santoro, Elisa Bustaffa, Gruppo di lavoro
[…] onia Marrucci*, Fabrizio Minichilli, Simonetta Monti*, Rosanna Panini, Ivana Pavlickova*, Renato Prediletto*, Michele Santoro; Istituto di scienze dell’atmosfera e del clima del CNR (ISAC-CNR): cristina mangia (LE), Marco Cervino (BO), Silvia Trini Castelli (TO), Luca Mortarini (TO), Andrea Bisignano (TO); Istituto per lo studio degli ecosistemi del CNR (ISE-CNR): Roberto Pini, Beatrice Pezz […]
Attualità - 02/02/2018

Indicazioni emerse dalla VIS a Viggiano e Grumento Nova (PZ)

Recommendations from a Health Impact Assessment in Viggiano and Grumento Nova (Southern Italy)
Nunzia Linzalone, Fabrizio Bianchi, Marco Cervino, Liliana Cori, Gianluigi De Gennaro, cristina mangia, Elisa Bustaffa, Gruppo di lavoro
La VIS prende in considerazione determinanti diretti e indiretti della salute umana a breve e lungo termine (sviluppo sostenibile), identifica aree geografiche o sottogruppi della popolazione svantaggiati (equità), utilizza approcci adeguati per stime complesse (uso etico delle evidenze) e definisce strategie di partecipazione degli stakeholder (democrazia).1In Italia, l’assenza di una normativa specifica ha reso limitata ed eterogenea l’applicazione pratica della VIS. Ma le n…
Lettere - 11/10/2016

Evidenza epidemiologica e misclassificazione

Epidemiological evidence and misclassification
Emilio Antonio Luca Gianicolo, cristina mangia, Marco Cervino, Antonella Bruni, Maria Grazie Andreassi, Giuseppe Latini
Abbiamo letto con interesse l’articolo di Baldacci et al.1 che sollecita riflessioni, per esempio, in merito alla valutazione dell’evidenza epidemiologica, attività intorno a cui vi è dibattito a livello internazionale anche per ciò che concerne gli studi di epidemiologia ambientale e occupazionale.2 Attività per la quale gli autori fanno riferimento alla metodologia sviluppata in SENTIERI.3 L’articolo necessita anche di alcune precisazioni su una no…
Attualità - 14/04/2015

Studio epidemiologico sullo stato di salute dei residenti nel Comune di Manfredonia. L’avvio dello studio raccontato dai ricercatori

Epidemiological study on the health status of residents in Manfredonia (Italy). The beginning of the study told by the researchers
Maria Angela Vigotti, cristina mangia, Marco Cervino, Antonella Bruni, Annibale Biggeri, Bruna De Marchi, Emilio Antonio Luca Gianicolo
Leggi anche L'avvio dello studio raccontato dai cittadini I primi passi Nel Comune di Manfredonia (FG) è stato avviato uno studio epidemiologico sullo stato di salute dei residenti basato sulla nuova prospettiva di ricerca partecipata e condivisa tra ricercatori e cittadini. Lo studio è agli inizi e ci ripromettiamo di scriverne ancora; al momento vorremmo inquadrare il percorso fatto fin qui con una doppia narrazione: una dal punto di vista dei “ricercatori” e l’…

Effetti acuti dell’inquinamento a Brindisi: analisi case-crossover

Effetti acuti dell’inquinamento a Brindisi: analisi case-crossover
Maria Serinelli, Emilio Antonio Luca Gianicolo, Marco Cervino, cristina mangia, Maurizio Portaluri, Maria Angela Vigotti
Introduzione Negli ultimi quindici anni numerosissimi studi di epidemiologia ambientale hanno evidenziato un’associazione statisticamente significativa tra i livelli di inquinamento atmosferico e gli effetti avversi sulla salute1 dimostrando l’importanza del-l’inquinamento atmosferico come fattore di rischio per la salute della popolazione.2 Un’esauriente rassegna degli studi può essere letta in un articolo di Pope e Dockery.3 Diversi studi sugli effetti a breve te…
Rubriche - NON PUBBLICATO

L’importanza di porsi le domande giuste

The importance of asking the right questions
cristina mangia, Eliana Ferroni
Per la nostra prima rubrica, ci piace partire da alcune domande per provare a delineare ragionamenti, far emergere pregiudizi, suggerire percorsi di azioni e di ricerca per una medicina che sia attenta alle differenze, mirata nella prevenzione e appropriata nelle cure di uomini e donne. Ne proponiamo alcune, ma le domande sono come ciliegie: una tira l’altra. Donne e uomini ricevono la stessa attenzione nella cura? Ovvero la sindrome di Yentl. In un famoso racconto del premio Nobel Isaac B…