Il lavoro di Ferroni at al. pubblicato su questa rivista1 presenta aspetti problematici che, a parere di chi scrive, non ne giustificano le conclusioni: «I risultati del presente studio non suggeriscono l’esistenza di una relazione chiara e ben caratterizzabile tra l’esposizione agli inquinanti emessi dal cementificio situato nel comune di Pederobba e l’insorgenza di patologie croniche».I confronti proposti dal lavoro risultano problematici: non si comprende perché, invece di un confronto tra esposti e non esposti in tutta l’area dello studio, il lavoro confronti dapprima gli abitanti di Pederobba (in parte esposti e in parte non esposti come da figura 2 p. 85) con i residenti nei comuni limitrofi, poi esegua un confronto interno al comune di Pederobba tra esposti e non esposti.Anche al di fuori del comune di Pederobba vi sono zone con ricadute del cementificio. Basta infatti allungare idealmente la mappa in figura 2 per accorgersi che parte del comune di Cornuda posto a Sud contiene un’area esposta... Accedi per continuare la lettura

 30/06/2021   02/07/2021      Visite