Riassunto

L’incrocio dei casi di mesotelioma pleurico registrati dal COR (Centro operativo regionale) Sicilia e dal COR Toscana (rispettivamente sui casi incidenti nei periodi 1988- 2005 e 1988-2005) con quelli raccolti dai registri tumori di popolazione operanti nelle stesse Regioni ha messo in evidenza come ci sia ancora diversità tra le due modalità di codifica con conseguente differenza di incidenza prodotta, nonostante l’utilizzo delle stesse fonti informative e di conseguenza la buona concordanza sulla numerosità dei casi registrati. Tutto ciò ha fornito le basi per poter ipotizzare un percorso comune tra il ReNaM(Registro Nazionale mesoteliomi) e l’AIRTUM (Associazione Italiana Registri Tumori) al fine di stilare linee guida comuni e poter giungere alla produzione di stime di incidenza del tutto sovrapponibili.

 Parole chiave: , ,

 14/03/2011      Visite