Epidemiologia&Prevenzione

Risultati della ricerca per autore

Opzioni di ricerca  Termini recenti
×
Opzioni di ricerca:
Scrivi prima il nome poi il cognome e prova anche con l'opzione 'Cerca frase esatta'
Cerca solo tra questi:
×

  1. Diego Serraino


7 risultati per Diego Serraino


Effetti precoci dell’adesione al programma di screening mammografico della Regione Friuli Venezia Giulia sull’incidenza del cancro della mammella in stadio avanzato: uno studio di coorte

Early effects of attendance to the Friuli Venezia Giulia mammography screening programme on the incidence of advanced-stage breast cancer: a cohort study
Fabiola Giudici, Marina Bortul, Elena Clagnan, Stefania Del Zotto, Antonella Franzo, Livia Giordano, Michele Gobbato, Donella Puliti, diego serraino, Antonella Zucchetto, Loris Zanier, Fabrizio Zanconati, Lauro Bucchi
Attualità - 07/03/2012

La risposta degli autori

The authors' reply
Ettore Bidoli, Maurizio Montella, diego serraino
Ringraziamo Maria Angela Vigotti e Gianfranco Porcile per le loro osservazioni e il contributo al dibattito sulla mortalità per tumori nel Sud Italia che fa seguito alla pubblicazione del nostro articolo diffuso in ottobre 2011 su questa rivista. Ci sembra importante precisare che quando l’articolo è stato spedito a Epidemiologia & Prevenzione (maggio 2010) i dati ISTAT di mortalità più aggiornati erano del 2006, ma i dati 2004 e 2005 non erano informatizzati e, quindi, non erano dispo…

Mortalità per tumori nel Sud Italia, 1999-2003

Cancer mortality in Southern Italy, 1999-2003
Ettore Bidoli, Maurizio Montella, Silvia Bruzzone, Angela De Paoli, Mario Fusco, Luisa Frova, Monica Pace, Marilena Pappagallo, diego serraino
Introduzione Un indicatore dello stato di salute della popolazione è rappresentato dai dati di mortalità, sistematicamente disponibili per tutta l’Italia e che permettono di confrontare anche il pattern geografico della mortalità neoplastica. In Italia, negli anni Settanta la mortalità per tumore era più alta nel Nord rispetto al Sud.1-4 L’analisi dei trend temporali di incidenza e di mortalità ha mostrato, come in anni recenti, questo divari…
Interventi - 22/12/2010

Infezioni e tumori: il contributo della ricerca europea ai recenti progressi

Infections and cancer: the contribution of European research in recent progresses
diego serraino, Guglielmo Ronco, Silvia Franceschi
Numerosi gruppi di ricercatori europei, tra cui oncologi sperimentali, epidemiologi, laboratoristi e medici clinici, hanno dato contributi sostanziali alle conoscenze sul ruolo svolto dalle infezioni sui tumori umani. In questa breve rassegna, abbiamo riassunto alcune tappe cruciali compiute dalla ricerca in questo settore, con un’attenzione particolare alle infezioni da HIV e da HPV e al ruolo della ricerca epidemiologica «Made in Europe» e «Made in Italy». Un prim…

AIDS e tossicodipendenza: determinanti della sopravvivenza nell’era delle terapie antiretrovirali altamente efficaci

AIDS and injecting drug use: survival determinants in the highly active antiretroviral therapy era
Antonella Zucchetto, Silvia Bruzzone, Angela De Paoli, Vincenza Regine, Marilena Pappagallo, Luigino Dal Maso, diego serraino, Giovanni Rezza, Barbara Suligoi
Introduzione La sopravvivenza delle persone con infezione da HIV/AIDS è notevolmente aumentata con l’introduzione delle terapie antiretrovirali altamente efficaci (HAART),1,2 ma è noto come la loro aspettativa di vita sia ancora nettamente inferiore rispetto a quella della popolazione generale.3-5 Per coloro che hanno contratto l’infezione da HIV attraverso l’uso iniettivo di droghe (IDU) l’aumento della sopravvivenza attribuibile alle HAART risulta meno evi…

Andamento nel tempo dell’incidenza dei tumori maligni nei residenti nella Provincia di Trieste sotto i 25 anni d’età, 1972-2003

Time trend in cancer incidence among 0-24 year-old residents of the Province of Trieste, Italy, 1972-2003
Davide Brunetti, Paolo Tamaro, Mario Tiribelli, Renato Fanin, Giorgio Stanta, Giulio Andrea Zanazzo, Paolo Peruzzo, Francesca Carobolante, Valentina Kiren, diego serraino
Introduzione Dai primi anni Settanta il Registro tumori della Provincia di Trieste,1 nel 1995 assorbito dal Registro tumori del Friuli-Venezia Giulia,2 ha provveduto alla sorveglianza epidemiologica e alla valutazione dei servizi diagnostico-terapeutici in campo oncologico. Le neoplasie a insorgenza precoce sono sempre state oggetto di sorveglianza particolare e sono state argomento di due studi di epidemiologia descrittiva che hanno abbracciato il periodo 1972-1993. Il primo studio3 ha riguarda…