Riassunto

Che persistano disuguaglianze sociali nella salute a fronte delle diverse politiche di welfare, messe in atto nei Paesi occidentali già nei primi decenni del secolo scorso, non è certo una novità ed è ciò che Johan P. Mackenbach, in un editoriale pubblicato su JAMA nel 2012, definisce un «paradosso» per i moderni sistemi di welfare. Le conoscenze disponibili sui determinanti sociali della salute evidenziano la necessità di un approccio multisettoriale al problema con l’integrazione di politiche che intervengano su istruzione, lavoro, casa, ambiente, distribuzione del reddito, tutela dei gruppi più vulnerabili della popolazione. Pur riconoscendo il ruolo minore del sistema sanitario rispetto a fattori individuali e di contesto nell’influenzare lo stato di salute, è indubbio che questo possa contribuire alla promozione dell’equità nei livelli di salute sia adeguando a tale obiettivo la sua struttura organizzativa e il suo funzionamento sia sostenendo la qualità dei servizi e un accesso equo a interventi efficaci e appropriati. Efficacia degli interventi ed equità nell’offerta e nell’accesso sono due elementi chiave nella direzione della riduzione delle disuguaglianze nella salute.

 26/11/2014      Visite