Epidemiologia&Prevenzione 2016, 40 (5) settembre-ottobre

Efficacia degli interventi scolastici per la prevenzione degli incidenti stradali: una overview della letteratura secondaria

Chiara Guerriero, Federico Verdina, Chiara Ferri, Martina Giusti, Silvia Silvestri, Nastassja Tober, Quenya Ristagno, Alessandro Costa, Michele Cerasuolo, Fabrizio Faggiano, Elias Allara

INTRODUZIONE: gli incidenti stradali sono l’ottava causa di morte al mondo e la prima tra i giovani di 15-29 anni. In Italia il Piano nazionale sicurezza stradale raccomanda l’educazione scolastica per la prevenzione degli incidenti stradali; ad oggi non esistono documenti che raccolgano evidenze di efficacia sugli interventi educativi stradali e le rapportino al contesto italiano.
OBIETTIVI: riassumere e discutere ciò che è noto in letteratura riguardo agli interventi scolastici per la prevenzione degli incidenti stradali.
METODI: sono state ricercate linee guida e revisioni sistematiche usando i seguenti criteri di inclusione: popolazione di età inferiore ai 25 anni di entrambi i sessi; interventi scolastici di educazione stradale; effetti su indicatori primari di esito come riduzione degli incidenti stradali, astinenza dalla guida sotto l’effetto di alcol e dall’accettare passaggi in macchina da guidatori che sono sotto l’effetto di alcol; effetti su indicatori secondari di esito come conoscenze e competenze sui comportamenti di guida sicura.
RISULTATI: sono state identificate due revisioni sistematiche. L’educazione stradale nelle scuole non mostra evidenza di efficacia (rischio relativo 1,03; IC95% 0,98-1,08) nel ridurre gli incidenti. Programmi scolastici più specifici mostrano risultati solo in parte convincenti per l’adozione di comportamenti sicuri come l’astinenza dal guidare sotto l’effetto di alcol e dall’accettare passaggi in macchina da guidatori che sono sotto l’effetto di alcol.
DISCUSSIONE: le revisioni incluse non hanno trovato programmi efficaci nella riduzione degli incidenti stradali o dei fattori che possano determinarli. Nell’attesa di studi più recenti, appare opportuno promuovere l’implementazione di interventi misti, scolastici e di comunità, che hanno mostrato maggiori prove di efficacia.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0