Epidemiologia&Prevenzione 2012, 36 (2) marzo-aprile

Cambiamento climatico e malattie trasmissibili

Paolo Vineis

Come è ormai risaputo, molti degli effetti del cambiamento climatico sulla salute riguarderanno (e già riguardano) le malattie trasmissibili. Il mutamento del microclima locale porta con sé una moltitudine di conseguenze per la diffusione di insetti che fungono da vettori, e i cambiamenti di temperatura facilitano o inibiscono la proliferazione di specie batteriche o parassitarie. Le modalità attraverso cui può avvenire la diffusione di malattie trasmissibili sono numerose e vengono abitualmente suddivise in quattro semplici categorie, per esempio da Medecins sans frontières nelle sue attività di educazione sanitaria.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0