Epidemiologia&Prevenzione 2015, 39 (5-6) settembre-dicembre

Allattamento al seno nei primi mesi di vita: i dati della coorte Piccolipiù

Sara Farchi, Luca Ronfani

Il latte materno rappresenta il miglior alimento per il neonato, perché fornisce tutti i nutrienti di cui ha bisogno nella prima fase della vita e contiene sostanze immunologiche che sono fondamentali per proteggerlo da infezioni batteriche e virali. I benefici dell’allattamento al seno, in particolare di quello esclusivo (solo latte materno), sono molteplici sia per il bambino sia per la mamma. Per questo motivo l’OMS, assieme all’Unicef, ma anche a importanti società scientifiche internazionali, quali l’American Academy of Pediatrics, suggeriscono che i neonati vengano allattati al seno in maniera esclusiva per i primi 6 mesi di vita e che l’allattamento al seno continui anche dopo l’introduzione degli alimenti solidi.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0