Epidemiologia&Prevenzione 2018, 42 (1) gennaio-febbraio

Migrazioni: salute, assistenza sanitaria, epidemiologia

l primo numero di E&P del 2018 si apre con un invito della direzione della rivista all'epidemiologia italiana a occuparsi in modo più attento della salute dei migranti e della qualità della assistenza a loro dedicata; troppo frammentari e incostanti gli sforzi attualmente disponibili, come testimonia il contributo di Maurizio Marceca per la Società italiana di medicina delle migrazioni. La lettera di Paolo D'Argenio et al. continua il dibattito sulla politica delle vaccinazioni in Italia, stimolato da un editoriale apparso sul numero 3-4 del 2017. Questa volta due sono gli autori del Sestante: Benedetto Terracini, che non travalica di certo la missione di E&P nel sottolineare le assurdità di episodi di antisemitismo locali, e Rodolfo Saracci, che ci accompagna nel ricordo di Gianfranco Domenighetti, un economista sanitario ed esperto nella comunicazione in medicina. Il tema del precariato continua a essere presente sulle pagine di E&P con un'intervista a Fabrizio Minichilli, precario del CNR e testimone di una lunga e defaticante battaglia per un futuro più degno per i giovani impegnati nella ricerca pubblica.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0