Epidemiologia&Prevenzione 2010, 34 (1-2) gennaio-aprile

Un tribunale riconosce il nesso tra uso di telefoni mobili e l’insorgenza di una patologia tumorale. È la prima volta.

Angelo Gino Levis

Segnalo la sentenza 614/09 della Corte d’Appello di Brescia, Sezione Lavoro (www.applelettrosmog.it) nella causa in cui il signor I.M., assistito dall’avvocato Danilo Mina e dai periti Giuseppe Grasso, neurochirurgo di Brescia, Bruno Saia, ordinario di Medicina del lavoro a Padova e lo scrivente, ha chiesto all’INAIL di riconoscere l’origine professionale di una sua grave patologia tumorale. Il signor I.M., destrorso, ha contratto un neuroma del trigemino sul lato sinistro della testa in quanto, per più di 20 anni e di 30.000 ore complessive, ha usato la mano …Continua su epiprev.it

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0