Epidemiologia&Prevenzione 2012, 36 (1) gennaio-febbraio

Lezione dalla "Sindrome di Quirra" - Epidemiologia? No, grazie

Pierluigi Cocco

Nel 2011 una serie di articoli di stampa hanno ripreso precedenti segnalazioni, risalenti a 10 anni fa circa, a proposito di un presunto eccesso di neoplasie del sistema emolinfopoietico nella Sardegna sud-orientale, generando allarme nella popolazione e indagini da parte della magistratura. Questo intervento discute le cause che potrebbero avere generato la percezione di eccessi di neoplasie del sistema emolinfopoietico, mai confermati da ripetute analisi epidemiologiche condotte in maniera indipendente da enti e ricercatori regionali e nazionali. I risultati dell’aggiornamento fino al 2003 dell’analisi spaziale dell’incidenza delle neoplasie del sistema emolinfopoietico nella Sardegna meridionale, commissionato dalle autorità sanitarie locali, hanno invece indicato significativi eccessi di leucemia nella popolazione maschile localizzati altrove, senza che si sia dato luogo ad alcun ulteriore approfondimento. Rimangono oscuri i motivi per i quali le istituzioni locali non utilizzino le evidenze, sia quelle negative sia quelle indicative di reali problemi sanitari, prodotte da indagini di epidemiologia descrittiva da esse stesse commissionate.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0