Epidemiologia&Prevenzione 2014, 38 (6) novembre-dicembre

Equità nella salute: tutto ciò che occorre sapere

Giuseppe Costa

Il tema dei determinanti sociali di salute è diventato prioritario nell’agenda europea degli ultimi dieci anni e l’Italia ne ha recepito l’importanza in due atti di indirizzo importanti per la programmazione sanitaria: il finanziamento vincolato agli obiettivi di Piano sanitario nazionale e la proposta di nuovo Piano nazionale di prevenzione. Questi due atti di programmazione stimolano il Ministero e le Regioni a chiedersi cosa può fare il Servizio sanitario nazionale per ridurre le disuguaglianze di salute. A partire da tali premesse, è stato realizzato il libro bianco per iniziativa del Gruppo interregionale ESS (Equità nella salute e nella sanità della Commissione salute delle Regioni), coordinato dalla Regione Piemonte. Tale iniziativa si sviluppa in accordo con gli obiettivi di contrasto alle disuguaglianze di salute previsti dal Progetto interregionale 2013-15 dell’Istituto nazionale per la promozione della salute delle popolazioni migranti e il contrasto delle malattie della povertà (INMP).

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0