Epidemiologia&Prevenzione 2021, 45 (1-2) gennaio-aprile

Aria di ricerca in Valle del Serchio: scenari e implicazioni

Annibale Biggeri, Annibale Biggeri, Bruna De Marchi, Bruna De Marchi, Gabriele Donzelli, Gabriele Donzelli, Antonella Ficorilli, Paolo Fusco, Giulia Malavasi, Chiara Doccioli, Caterina Campani, Valerio Amadei, Francesco Angelini, Patrizio Andreuccetti, Michele Giannini, Moreno Lunardi, David Saisi, Andrea Talani

Presentiamo il primo contributo sul progetto “Aria di ricerca in Valle del Serchio”, un’indagine epidemiologica basata su un approccio partecipativo avviata nel gennaio 2019.
L’indagine è parte del progetto europeo di epidemiologia e citizen science “CitieS-Health” ed è motivata dalla preoccupazione della popolazione residente sulle possibili ricadute dell’inquinamento ambientale sulla salute. La Valle del Serchio, infatti, è caratterizzata da un lato da grandi bellezze naturali e storico-culturali, dall’altro dalla presenza di importanti insediamenti industriali potenzialmente inquinanti.
Il Progetto si basa su un forte impegno pubblico in ogni fase della ricerca epidemiologica.
In questo articolo, si riporta la fase dell’indagine successiva alla definizione degli obiettivi di ricerca, nella quale cittadini e istituzioni locali insieme prendono in considerazione tutti i possibili esiti dell’indagine e le loro implicazioni in termini di piani d’azione per la salute. 
Si tratta di una fase pubblica, importante per riconoscere collettivamente i limiti dello studio epidemiologico e assicurare trasparenza nei processi decisionali.



epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0