Epidemiologia&Prevenzione 2022, 46 (4) luglio-agosto Suppl. 1

L’influenza della pandemia di COVID-19 sui flussi migratori verso l’Italia e sui percorsi di integrazione degli immigrati

Sabrina Prati, Cinzia Conti

Il testo descrive gli effetti della pandemia sulle dinamiche che hanno interessato i flussi migratori dall’estero verso l’Italia nel 2020. Vengono descritte la composizione e la struttura demografica della popolazione di origine straniera per capire quali siano gli ambiti dell’immigrazione e dell’integrazione più colpiti dalla pandemia. 
Si è osservato che, sebbene la tendenza alla decrescita dei flussi migratori fosse precedente alla diffusione del COVID-19, la pandemia ha determinato una drastica diminuzione dei flussi migratori diretti verso il nostro Paese, dove negli anni si è sedimentata una presenza straniera stabile. La trasformazione dell’Italia in Paese di integrazione stabile è testimoniata anche dal crescente numero di stranieri che diventano italiani per acquisizione della cittadinanza, un processo che nemmeno la pandemia ha rallentato. Preoccupano, invece, i possibili effetti della pandemia sull’integrazione economica e lavorativa e sull’inclusione, in particolare di tanti bambini e ragazzi di origine straniera che vivono nel nostro Paese.


epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0