Epidemiologia&Prevenzione

Giulio A. Maccacaro - La scienza

«L’unico modo di autenticare la scienza è che questa corrisponda all’interesse dell’uomo: l’uomo individuale e l’uomo collettivo. Non può, quindi, la scienza, operare mai contro l’uomo. Nel momento in cui la necessità scientifica diventa una necessità disumana, la scienza si ferma. E non me ne importa assolutamente niente se si blocca proprio secca, lì per lì, e non fa un passo più avanti. Perché non ha diritto di fare un passo avanti contro l’uomo».

Giulio A. Maccacaro, 1972

Audio dell'intervento di Giulio A. Maccacaro alla trasmissione TV "AZ un fatto come e perché" del 1972. 

Prefazione a “Antologia di Giulio A. Maccacaro” a cura di E. Ferrara ed. Dell’Asino 2011

È difficile imbattersi nel nome di Giulio Maccacaro seguendo i percorsi formativi convenzionali; similmente, per informarsi sulle vicende dell’ICMESA di Seveso, dell’IPCA di Ciriè, della sperimentazione sui bambini o del talidomide in Italia è più saggio far riferimento a luoghi esterni alle istituzioni. Sono altri i nomi celebrati, e poi è noto: quando gli avvenimenti sono sgraditi alla memoria si preferisce relegarli in un altrove il più possibile distante nel tempo. Le voci che rivelano sofferenze evitabili difficilmente ricevono attenzione, soprattutto se non si fermano alla constatazione dei fatti, ma ricercano e denunciano i colpevoli. È questo che Giulio Maccacaro ha fatto a gran voce restando in apparenza inascoltato. A qualcuno, infatti, sembra che quegli anni siano passati invano. Non è così.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0