Epidemiologia&Prevenzione 2015, 39 (1) gennaio-febbraio

La riforma costituzionale: il rischio di una nuova stagione di cambiamenti complessi e dagli esiti incerti

Nerina Dirindin

Il testo proposto da Carlo Signorelli et al. mi pare molto documentato ed equilibrato.Condivido l’analisi secondo la quale

gli enunciati del nuovo articolo 117 della Costituzione sono «piuttosto generici», in particolare con riferimento all’introduzione dell’istituto delle «disposizioni generali e comuni»; la tendenza alla centralizzazione delle decisioni in materia sanitaria è di fatto già in atto da numerosi anni, a prescindere dalla revisione della Costituzione; l’impatto della riforma non potrà essere &ld…Continua su epiprev.it
epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0