Epidemiologia&Prevenzione 2009, 33 (6) novembre-dicembre

Mortalità e fattori socioeconomici misurati a livello individuale e d’area nella città di Palermo: uno studio multilivello

Filippo Pinzone, Nicolò Casuccio, Rosanna Cusimano, Adriana Mancuso, Angela Pitarresi

Obiettivo: valutare se fattori di rischio composizionali (titolo di studio, indice di reddito, composizione familiare) e contestuali (indice socioeconomico di area) influenzino in maniera indipendente la mortalità per tutte le cause e causa-specifica.
Disegno:
è stato utilizzato un modello di regressione logistica multilivello (gerarchico) applicato ai dati individuali di una coorte di popolazione seguita dal 01.01.2002 al 31.12.2007.
Setting e partecipanti: lo studio è stato condotto a Palermo su una sottopopolazione costituita dai residenti di età 40-79 anni al 01.01.2002, di cui è stato possibile appaiare i dati anagrafici e i dati censuari (220.723 soggetti, pari al 74,8% della popolazione residente di tale gruppo di età).
Principali misure di outcome: odds ratio per i fattori di rischio in studio.
Risultati:
la mortalità è risultata minore nei soggetti in condizioni socioeconomiche migliori e in quelli che vivono in aree caratterizzate da condizioni socioeconomiche più elevate. I valori degli odds ratio dei fattori individuali non variano in modelli che comprendono o meno la variabile socioeconomica d’area. La variance partition component e altri indicatori analizzati, che misurano i rapporti esistenti fra la variabilità tra aree e la variabilità totale, assumono valori molto piccoli.
Conclusione: i fattori di rischio individuali e di area influenzano in maniera indipendente la mortalità. La variabilità d’area è comunque una piccola frazione della variabilità totale.






epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0