Epidemiologia&Prevenzione 2017, 41 (3-4) maggio-agosto Suppl. 1

Le indagini Istat per l’analisi della salute della popolazione immigrata

Roberta Crialesi, Luciana Quattrociocchi

Le indagini Istat sulla salute (2005 e 2013) e l’indagine “Condizione e integrazione sociale dei cittadini stranieri” (2011-2012) offrono una vasta gamma di informazioni sulle condizioni di salute e sull’accessibilità ai servizi sanitari degli immigrati in Italia. Le indagini sulla salute, in particolare, condotte su campioni di circa 60.000 famiglie per un totale di quasi 120.000 individui, offrono il vantaggio di analizzare come si sono modificate negli anni le condizioni di salute degli stranieri ed effettuare analisi comparative tra stranieri e italiani. L’indagine “Condizione e integrazione sociale dei cittadini stranieri”, condotta su un campione nazionale di circa 10.000 famiglie con almeno un cittadino straniero residente, per un totale di oltre 20.000 individui, offre per la prima volta in Italia la possibilità di condurre analisi in profondità sia in tema di salute sia in tema di integrazione sociale degli stranieri. Consente inoltre di studiare, attraverso modelli esplicativi, le differenze in base alle principali nazionalità.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0