Epidemiologia&Prevenzione 2010, 34 (4) luglio-agosto

La valutazione della corrispondenza di due strumenti di misura: il caso della Val.Graf FVG Versione residenziale e dell’International Classification of Functioning, Disability and Health

Francesca Baulino, Carlo Francescutti, Francesco Gongolo, Alvisa Palese

Obiettivo: lo scopo dello studio è comprendere la corrispondenza tra la Scheda Val.Graf.FVG, strumento obbligatorio di valutazione multidimensionale dell’anziano residente o con domicilio sanitario in Friuli Venezia Giulia accolto in una residenza, e l’International Classification of Functioning, Disability and Health (ICF).
Disegno: è stato realizzato uno studio qualitativo di analisi delle corrispondenze adottando le regole di mapping raccomandate in letteratura. I linking sono stati effettuati, con il supporto di un database, in modo indipendente da due ricercatori esperti rispettivamente dell’utilizzo dell’ICF e della Val.Graf.FVG. Quando era presente disaccordo, è stato coinvolto un terzo ricercatore (esperto nell’utilizzo dell’ICF).
Principali misure di outcome:
sono stati ricercati i collegamenti semantici, gli ambiti semantici non collegabili e i costrutti ICF cui fanno riferimento gli item Val.Graf.FVG.
Risultati:
186 itemsu 207 (89,9%) della Scheda Val.Graf.FVG sono risultati semanticamente collegabili a 156 categorie ICF. 21 item (10,1%), invece, non sono risultati collegabili. Analizzando i costrutti, mentre l’ICF valuta lo stato di funzionamento della persona attraverso quattro componenti (funzioni, strutture, attività e partecipazione, fattori ambientali) rese operative dall’utilizzo di qualificatori (come, per esempio, capacità, performance), la Scheda Val.Graf.FVG valuta i livelli di autonomia e la quantità di supporto personale e tecnologico (ausili) ritenuta necessaria all’anziano accolto in residenza.
Conclusione: la metodologia di mapping valuta in modo accurato le caratteristiche e la struttura concettuale degli strumenti di misura documentati in letteratura e/o utilizzati nella pratica assistenziale, facilitandone la comparazione. La valutazione analitica degli item e dei costrutti della Scheda Val.Graf.FVG ha confermato l’obiettivo dello strumento che attiene prioritariamente alla definizione del fabbisogno assistenziale senza tuttavia fornire informazioni sul livello di “funzionamento” della persona valutata. Il suo utilizzo, dovrebbe essere pertanto limitato alla comprensione della quantità di risorse utilizzate per l’assistenza dell’anziano in un contesto residenziale.





epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0