Epidemiologia&Prevenzione 2016, 40 (2) marzo-aprile Suppl. 1

I dati sulla mortalità all’Aquila: poche evidenze, molte criticità

Francesco Masedu, Marco Valenti

Nell’esperienza di sanità pubblica aquilana post-terremoto l’utilizzo dei dati di mortalità come indicatore dello stato di salute della popolazione è completamente mancato. Il deficit della rete epidemiologica regionale e locale nel periodo precedente al sisma si è palesato chiaramente in una mancanza di attività specifica, per esempio sulla reportistica pubblica di morbilità e mortalità dell’area del cratere sismico. Questo vuoto sull’utilizzo sistematico delle statistiche correnti necessita di una seria riflessione sull’investimento che la sanità pubblica regionale deve fare in questo ambito.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0