Epidemiologia&Prevenzione 2017, 41 (2) marzo-aprile

Efficacia dei controlli nei cantieri sulla riduzione degli infortuni: studio pilota di uno SPreSAL del Piemonte

Walter Lazzarotto, Osvaldo Pasqualini, Elena Farina, Antonella Bena

Obiettivi: valutare l’impatto sugli infortuni degli interventi di vigilanza in aziende del comparto costruzioni effettuati dal Servizio di prevenzione e sicurezza ambienti di lavoro (SPreSAL) di Novara.
Disegno: il disegno dello studio è del tipo “trattato-non trattato”, dove nei “trattati” sono comprese aziende oggetto di almeno un intervento di vigilanza dello SPreSAL nel triennio 2005-2007 e nessun intervento nel periodo precedente e successivo mentre i “non trattati” includono aziende con sede nel territorio dell’ASL di Novara senza nessun intervento di vigilanza dello SPreSAL nel periodo 2002-2010.
Setting e partecipanti: si sono utilizzate due fonti informative: i dati di vigilanza disponibili presso lo SPreSAL dell’ASL di Novara e i dati sulle aziende e sugli infortuni dei flussi informativi INAILRegioni. Il periodo di analisi è 2002-2010, suddiviso in sottoperiodi: pre-vigilanza: 2002-2004; vigilanza: 2005-2007; post-vigilanza: 2008-2010.
Principali misure di outcome: si è calcolato il tasso di infortuni (totali e gravi) e si è usato il metodo difference-in-differences (DID) per valutare l’efficacia degli interventi.
Risultati: il tasso di infortuni totali nel gruppo di intervento (trattati) è diminuito maggiormente da prima a dopo il periodo di intervento, rispetto al gruppo di controllo (DID: -1,95; IC95% -15,30;11,39). Per quanto riguarda gli infortuni gravi, invece, non si evidenzia alcun effetto (DID: -0,27; IC95% -7,84;7,31).
Conclusione: la vigilanza condotta nel 2005-2007 su aziende del comparto costruzioni operanti nel territorio dell’ASL di Novara ha avuto un piccolo impatto sulla riduzione del tasso di infortuni totali. Le procedure messe a punto in questo studio pilota possono essere utilizzate anche in altri Servizi PreSAL delle ASL italiane. Ulteriori approfondimenti sono necessari per confermare i risultati e per verificare i meccanismi che governano l’efficacia della vigilanza.

epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0