Epidemiologia&Prevenzione 2009, 33 (4-5) luglio-ottobre

Confronto dell’esperienza di mortalità per cause specifiche di popolazioni esposte e non esposte a fonti emissive esterne di formaldeide e polveri di legno: lo studio di Viadana

Marta Rava, Lucia Cazzoletti, Alessandro Marcon, Diego Padovani, Maria Dall'Acqua, Stefano Bacchi, Caterina Silocchi, Paolo Ricci, Roberto de Marco

Obiettivo: descrivere la mortalità per tutte le cause e per patologie croniche della popolazione residente nei comuni del distretto industriale del legno di Viadana (Mantova), sul cui territorio sono presenti fonti di emissione di formaldeide e polveri di legno.
Disegno: confronto della mortalità, negli anni 1996-2005, per tutte le cause e per cause specifiche nei comuni in cui sono presenti aziende del legno (comuni esposti) rispetto agli altri comuni del distretto (comuni non esposti).
Outcome principali:
tassi standardizzati di mortalità (SMR) ottenuti utilizzando come riferimento la mortalità dell’intera Provincia di Mantova.
Risultati:
la mortalità per tutte le cause risulta essere leggermente più elevata nei comuni non esposti e nel distretto nel suo complesso, rispetto alla provincia. Nei comuni esposti si osservano tassi di mortalità per tumori maligni particolarmente bassi rispetto alla provincia (SMR=0,93; IC 95% 0,87-0,99). I comuni esposti di Gazzuolo e Sabbioneta presentano un eccesso di mortalità per leucemia non significativo e un eccesso statisticamente significativo nel rischio di morte per malattie dell’apparato respiratorio. I comuni esposti mostrano un eccesso di rischio statisticamente significativo per il tumore della prostata, sia rispetto alla provincia (SMR=1,39; IC 95% 1,061,79) sia rispetto ai comuni non esposti (RR=1,83; IC 95% 1,08-3,09). Le mappe di mortalità suggeriscono un eccesso di rischio per tumore alla prostata che coinvolge soprattutto i comuni esposti.
Conclusione:
l’analisi di mortalità, pur non evidenziando la presenza di eccessi di rischio nei comuni interessati per le cause associate all’esposizione professionale a formaldeide e polveri di legno, segnala l’esistenza di un eccesso di rischio di morte per tumore alla prostata, e potenzialmente anche per leucemie, che richiede un approfondimento.





epiprev.it Epidemiologia & Prevenzione
0