rubrica
Epidemiol Prev 2013; 37 (4-5): 343-343

LIBRI E STORIE. I periti di ieri e i periti di oggi

Expert witnesses of yesterday and of the present days

  • Francesco Carnevale1

  1. Medico del lavoro
Redazione E&P -

Leggi il testo completo qui.

Tavola tratta dall’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert alla voce ConcerieSanta Maria di Capua, 1784: nasce una diatriba sull’insalubrità delle acque utilizzate nelle concerie e del conseguente inquinamento dell’aria circostante. Medici e avvocati sono divisi; da una parte stanno gli “ambientalisti” che si oppongono alla presenza di questo tipo di lavorazione sul territorio, dall’altra quelli legati agli interessi dei lavoratori che preferirebbero l’adozione di interventi e provvedimenti per diminuire l’impatto delle acque reflue sulla città.

Tavola tratta dall’Encyclopédie di Diderot e D’Alembert alla voce ConcerieA seguito delle analisi di queste acque che depongono per la nocività delle attività svolte, viene infine convocato il medico e naturalista Domenico Cirillo che, descrivendo in maniera dettagliata i risultati delle sue 18 prove, demolisce i risultati precedenti e dichiara la non pericolosità delle concerie.

Cirillo si avvale delle sue convinzioni di uomo di scienza “puro”. «Quando si ragiona con la scorta delle osservazioni, è molto difficile smentire una dottrina. [...] Questo appunto presentiamo in giudizio [...]. Farà nascere nelle menti dei giudici il desiderio di ordinare che queste esperienze tanto diverse e dissonanti siano rifatte da persone incapaci di alterare il vero [...] e non lascino luogo alcuno da dubitare del risultato delle loro analisi», dichiara il medico stesso nelle sue riflessioni.

Ritratto del perito Domenico Cirillo (1739-1799).Ma se Domenico Cirillo può essere annoverato nella categoria dei periti che seguono rigorosamente le proprie certezze scientifiche, esistono esperti che fanno invece appello alle proprie convinzioni etiche, religiose o politiche e altri che, invece, si lasciano sedurre dai criteri opportunistici del mercato e scelgono il cliente “meglio solvente”.

«Historia magistra vitae»: così recita un antico aforisma. E se, pensando alla storia italiana più recente ci ritroviamo ancora a fronteggiare gravi contaminazioni ambientali, pare che il monito del passato abbia lasciato un segno: a essere smentiti sono stati più spesso i periti più lautamente ricompensati...

Questo suggestivo e gustoso saggio di Francesco Carnevale sulla perizia di Domenico Cirillo di fine Settecento ci parla anche del ruolo dei periti nelle diatribe di oggi.

Leggi il testo completo qui.