rubrica
Epidemiol Prev 2018; 42 (5-6): 378-379
DOI: https://doi.org/10.19191/EP18.5-6.P378.110

EPIGENETICA E AMBIENTE. Il ritmo della vita

The rhythm of life

  • Valentina Bollati1

  • Federica Rota2

  1. EPIGET (epidemiologia, epigenetica e tossicologia) Lab, Dipartimento di scienze cliniche e di comunità, Università degli Studi di Milano, Clinica del lavoro L. Devoto, Milano
  2. Fondazione IRCCS Ca’Granda Ospedale maggiore policlinico, Clinica del lavoro L. Devoto, Milano
Valentina Bollati -

Riassunto:

Nell’uomo, i ritmi circadiani influiscono sull’alternanza sonno-veglia, ma anche su molti altri ritmi biologici: il mangiare, la produzione di ormoni e perfino la rigenerazione cellulare. L’orologio centrale è situato nell’ipotalamo, nella regione nota con il nome di nucleo soprachiasmatico. Nel corpo ci sono anche altri orologi, detti periferici, che si trovano nel fegato, nei polmoni, nella milza, nel pancreas, nel timo, nell’esofago e nella pelle. L’ambiente esterno agisce da sincronizzatore (zeitgeber) degli orologi biologici.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
F
P
j
z
R
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo