intervento
Epidemiol Prev 2011; 35 (2): 144-148

Utilizzo delle SDO per il monitoraggio dell’assistenza in ambito oncologico

Discharge data for surveillance of cancer care

  • Ugo Fedeli1

  1. Sistema epidemiologico regionale - SER Regione Veneto, Presidio ospedaliero di Castelfranco Veneto Via dei Carpani 16/Z - 31033 Castelfranco Veneto (TV)
Ugo Fedeli - SER (Sistema epidemiologico regionale), via dei Carpani 16/Z, 31033 Castelfranco Veneto (TV) -

Riassunto:

Il dibattito sull’uso delle schede di dimissione ospedaliera (SDO) negli studi epidemiologici si è focalizzato in Italia su come l’utilizzo esclusivo delle SDO possa produrre stime distorte di incidenza e sopravvivenza dei tumori. In realtà, pur con tutti i limiti di completezza e accuratezza, che potrebbero in prospettiva acuirsi anche con lo spostamento dell’assistenza dall’ospedale al territorio, le SDOsono tra gli strumenti più utili e ancor oggi sottoutilizzati per la valutazione dei percorsi assistenziali nei pazienti oncologici. Nel nostro Paese tali valutazioni sono condotte sporadicamente, come dimostrato in particolare dall’area assistenziale della chirurgia oncologica che, eccezion fatta per il tumore della mammella, è stata oggetto di pochissime analisi su base di popolazione. Gli esempi dagli Stati Uniti indicano come i dati di ricovero, i dati di incidenza prodotti dai registri tumori, la loro integrazione, nonché le informazioni fornite da registri su base ospedaliera, siano utilizzati in modo efficace e complementare per monitorare le principalimodalità terapeutiche in ambito oncologico.

Parole chiave: schede di dimissione ospedaliera, registri tumori, chirurgia oncologica, ricerca sui servizi sanitari

Abstract:

The debate on the use of hospital discharge records in epidemiological studies focused in Italy on biased estimates of tumor incidence and survival produced through analyses of hospitalization data. By contrast, despite limitations in completeness and accuracy which may increase with the shift of delivered health care towards non-hospital settings, hospital discharge records are among the most useful - and still underused – tools for the evaluation of patterns of care in cancer patients. Such analyses are rarely carried out in Italy; a striking demonstration comes from cancer surgery which, with the exception of breast cancer surgery, has been the issue of few populationbased studies. Experiences from the United States show how analyses of hospital discharge records, cancer registries data, their linked archives, as well as of hospital-based registries, can be effective and complementary tools for the surveillance of major patterns in cancer therapy.

Keywords: hospital discharge data, cancer registries, cancer surgery, health services research


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)