intervento
Epidemiol Prev 2013; 37 (1): 74-76

L’estrazione di pietre verdi è un rischio per la salute pubblica?

L’estrazione di pietre verdi è un rischio per la salute pubblica?

  • Antonio Manti1

  • Cristina Bancomina1

  • Giuseppe Capano1

  1. Dipartimento di prevenzione ASL 4 Chiavarese
Antonio Manti -

Riassunto:

L’articolo riferisce il disposto della sentenza 3195/2012 del Consiglio di Stato, secondo cui la coltivazione di una cava di «pietre verdi», che comporta l’estrazione e la macinazione di minerali contenenti amianto, può costituire un rischio inaccettabile per la salute pubblica e pertanto è giustificato il diniego all’autorizzazione delle emissioni in atmosfera, se adeguatamente motivato. Nella sentenza si afferma che l’emissione in atmosfera delle fibre di amianto deve essere valutata da un punto di vista sanitario e non meramente ambientale. Inoltre l’uso del parametro «indice di rilascio» non è sufficiente né dirimente. La sentenza riconosce la correttezza e la ragionevolezza dei criteri utilizzati dalla ASL per la valutazione del rischio sanitario, compreso il riferimento ai princìpi comunitari della precauzione e dell’azione preventiva: tali princìpi devono essere adottati «quando vi siano motivi ragionevoli per ipotizzare comunque effetti potenzialmente pericolosi sull’ambiente e sulla salute umana».

Parole chiave: pietre verdi, tutela della salute

Abstract:

This article refers to the decision 3195/2012 issued by the State Administrative Council which maintains that operating in a greenstone quarry with consequent extraction and grinding of asbestos containing minerals can cause unacceptable risks to the public health. Therefore, the refusal to authorize the emissions into the atmosphere is highly justified, if properly motivated. The judgment states that the emission of the asbestos fibres into the atmosphere should be assessed from the health standpoint, and not just from the environmental one. Moreover, making reference only to the «release index» is not sufficient nor determining. The decision acknowledges the soundness of the criteria used by Local Health Unit of Chiavarese (Liguria, Northen Italy) in evaluating the danger caused to the human health and appreciates the reference made to the EU regulations on precaution and prevention, that state that well-grounded reasons are needed to postulate harmful consequences for the human health and the environment. This implies that the detailed data presented by the Local Health Unit can be considered «well-grounded reasons».

Keywords: greenstones, healthcare


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)