intervento
Epidemiol Prev 2014; 38 (1): 53-58

Il Sistema nazionale linee guida italiano

National Guidelines System: the Italian experience

  • Alfonso Mele1

  • Franca D'Angelo1

  • Maurella Della Seta2

  1. Istituto superiore di sanità, Centro di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute, Roma
  2. Istituto superiore di sanità, Servizio informatico, documentazione, biblioteca e attività editoriali, Roma
  3. Istituto superiore di sanità, Centro nazionale malattie rare, Roma
Salvatore De Masi -

Riassunto:

Viene qui discussa l’esperienza del Sistema nazionale linee guida italiano attraverso un breve excursus sul decennio di attività. Sono illustrati l’organizzazione, le tipologie di documenti elaborati durante tale periodo e le riflessioni metodologiche maturate.
L’architettura orizzontale del sistema e le numerose partnership avviate nel corso degli anni hanno consentito la creazione di una struttura centrale snella, con molteplici articolazioni sul territorio garantite dalle collaborazioni con le società scientifiche e con le aziende sanitarie locali del sistema sanitario nazionale. Con l’adozione e l’adattamento di linee guida esistenti o il ricorso ai cosiddetti documenti rapidi, quando opportuno, è stato possibile razionalizzare gli sforzi e i tempi di lavoro. Il ricorso alle conferenze di consenso, invece, ha permesso un’attività di governo clinico anche in condizioni di carenza di evidenze.   
Le tappe del percorso di sviluppo di una linea guida sono analizzate alla luce delle diverse esperienze internazionali per approdare alla problematizzazione di una metodologia unica e fortemente strutturata e riflettere sulle implicazioni etiche ed epistemologiche di ciascuna scelta. La multidisciplinarietà dei gruppi di lavoro, l’importanza di una sorveglianza attiva sui conflitti di interesse, la definizione di un set minimo di regole di lavoro da adottare preliminarmente all’inizio delle attività di stesura dei documenti e la trasparenza nel percorso di stesura sono le parole chiave maturate nel corso dell’esperienza italiana.
Il carattere saltuario dei finanziamenti e la conseguente precarietà di una struttura centrale che garantisca l’arbitrato imparziale rischiano di disperdere un patrimonio di competenze necessario a qualsiasi attività di governo clinico.

Abstract:

The Italian’s experience of the guidelines development group is discussed through the evaluation of its ten years of activity. Focus is placed on the Italian guidelines working group organization and on the kind of documents developed. The horizontal architecture of the system and the several partnerships settled over time allowed the definition of a small coordinating group connected with a multitude of territorial stakeholders, such as scientific societies and local health units pertaining to the Italian National Health System. Different kinds of documents were produced, as adaptations of already existing guidelines elaborated by international institutions, short reviews addressing specific clinical issues and consensus conferences aimed at providing clinical governance on issues which lack on evidence. The steps needed to produce a high quality guideline are presented, considering and comparing all the different international experiences, to define and discuss a common and well-structured methodology, and to face the ethical and epistemological implications of each method. The multidisciplinary of the working groups, the importance of the active surveillance on conflicts of interests, the definition of a minimum set of rules to be followed during the whole activity and the transparency of all the steps are the milestones of the Italian experience. The lack of a continuous and stable source of funding and the subsequent instability of the central structure are endangering all the knowledge and the experience gained during these years of activity. It is therefore crucial to guarantee and safeguard the role of a national, independent and public institution in the supervision of the guidelines development process and the provision of clinical governance.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.