intervento
Epidemiol Prev 2017; 41 (5-6): 294-298
DOI: https://doi.org/10.19191/EP17.5-6.P294.089

Il burnout è una sindrome o una malattia professionale? Istruzioni per i medici del lavoro

Is burnout a syndrome or an occupational disease? Instructions for occupational physicians

  • Francesco Chirico1

  1. Centro sanitario polifunzionale di Milano, Servizio sanitario della Polizia di stato, Ministero dell’interno. medlavchirico@gmail.com
Francesco Chirico -

Riassunto:

Da quando Herbert Freudenberger la descrisse per la prima volta nel lontano 1974, sulla sindrome da burnout sono stati pubblicati migliaia di lavori scientifici e questo trend non sembra affatto diminuire. Dopo essersi affermata a livello internazionale come una sindrome caratterizzata da esaurimento emotivo, depersonalizzazione e ridotta realizzazione personale nelle professioni d’aiuto, il suo costrutto è stato criticato, messo in discussione e sottoposto a profonde modifiche. A oggi, tuttavia, in Italia e in molti altri Paesi non è possibile diagnosticarlo, perché l’Organizzazione mondiale della sanità nell’ultima revisione della classificazione internazionale delle malattie (ICD-10) non ha indicato alcun criterio clinico che possa, allo stato attuale, consentire una chiara definizione diagnostica di tale sindrome. Purtroppo, nemmeno nella quinta revisione del Manuale diagnostico e statistico dei disturbi mentali (DSM-5) redatto dall’American Psychiatric Association, di recente pubblicazione, contrariamente a quanto atteso, la sindrome da burnout ha trovato spazio tra i disturbi psichici come entità nosografica specifica. Rimane dibattuto, di conseguenza, il possibile inquadramento di tale sindrome dal punto di vista medico-legale.

Parole chiave: sindrome da burnout, malattie professionali, professioni d’aiuto, disturbi dell’adattamento

Abstract:

Since Herbert Freudenberger described Burnout Syndrome (BOS) in 1974, thousands of scientific papers have been published on this syndrome and this trend does not seem to diminish. After being internationally known as a syndrome characterized by emotional exhaustion, depersonalization, and reduced personal accomplishment in helping professions, its construct has been criticized, questioned, and subjected to profound modifications. To date, however, in Italy and in many other Countries it is not possible to diagnose this syndrome, because World Health Organization, in its last ICD-10, did not indicate any clinical criteria to diagnose it. Unfortunately, not even in the recent DSM-5 by American Psychiatric Association, contrary to what was expected, BOS found room as a specific psychiatric disorder. As a consequence, framing this syndrome from a medical-legal point of view is still widely debated from scholars.

Keywords: burnout syndrome, occupational diseases, helping professions, adjustment disorders


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.