editoriale
Epidemiol Prev 2018; 42 (2): 106-107
DOI: https://doi.org/10.19191/EP18.2.P106.033

Nuove e vecchie sfide per la prevenzione delle malattie respiratorie occupazionali

New and old challenges for prevention of occupational diseases

  • Sara De Matteis1

  • Dario Consonni2

  1. Respiratory epidemiology, Occupational Medicine and Public Health, Imperial College London (UK)
  2. Unità di epidemiologia, Fondazione IRCCS Ca’ Granda, Ospedale Maggiore Policlinico, Milano

Riassunto:

Che le malattie respiratorie rappresentino tuttora la più importante causa di malattie occupazionali nel mondo non stupisce: nei cosiddetti dirty jobs la prima via di esposizione ad agenti nocivi per la salute, e quindi i primi a pagarne gli effetti nel tempo, sono i polmoni.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
V
m
u
g
v
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo