editoriale
Epidemiol Prev 2013; 37 (2-3): 107-108

Il caso Stamina: riflessioni su un’emergenza

The Stamina case: reflections upon an emergency

  • Giuseppe Traversa1

  1. Centro nazionale di epidemiologia, sorveglianza e promozione della salute (CNESPS), Istituto superiore di sanità, Roma. giuseppe.traversa@iss.it

Riassunto:

Non è facile riprendere le fila di una discussione razionale sul cosiddetto metodo Stamina: dopo che il caso è arrivato sulle prime pagine dei giornali, è diventato oggetto di programmi televisivi di intrattenimento, ha spinto Governo e Parlamento a intervenire e ha suscitato un interesse internazionale. La rivista Nature, insieme a numerosi ricercatori italiani e stranieri, mette l’Italia sotto accusa per le deroghe nei requisiti nella produzione di cellule e nella somministrazione nella persona che sono prefigurati nell’intervento legislativo. Nel ricordare alcuni degli elementi essenziali del caso Stamina, l’intento di questo contributo è di riflettere su come siamo arrivati a una situazione di emergenza e su quanto sia stata adeguata la risposta all’emergenza, alla luce di quelli che dovrebbero essere i requisiti per la produzione e l’utilizzo di cellule staminali.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.