editoriale
Epidemiol Prev 2015; 39 (3): 147-148

Certificati medici obbligatori per praticare l’attività sportiva: prevenzione o medicalizzazione?

Mandatory medical certificates for physical activity: prevention or medicalisation?

  • Paolo D'Argenio1

  1. già vicedirettore della Direzione generale della prevenzione, Ministero della salute, Roma. dargeniopaolo@gmail.com

Riassunto:

A seguito di norme, in parte contraddittorie, in Italia è diventato obbligatorio munirsi di certificato medico per praticare sport non agonistico. Il certificato, con validità annuale, è richiesto agli studenti che partecipano ai giochi della gioventù, a chi pratica attività sportive extra-curriculari organizzate dalla scuola e a tutti coloro che svolgono attività sportive organizzate dal CONI o da società affiliate a federazioni sportive riconosciute dal CONI. Il numero di soggetti interessati potrebbe sfiorare i 12milioni, quante sono le persone che nel nostro Paese praticano attività sportiva con continuità.


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
CAPTCHA
Riporta le lettere mostrate nel riquadro senza spazi. Non c'è differenza tra maiuscole e minuscole.
e
j
h
f
5
Non inserire spazi. E' indifferente l'uso del maiuscolo/minuscolo