supplemento
Epidemiol Prev 2016; 40 (5): 16-18

Capitolo 2 SENTIERI-ReNaM: Materiali e metodi

SENTIERI-ReNaM: Materials and methods

  • Alessandro Marinaccio1

  • Alessandra Binazzi1

  • Pietro Comba2

  • Marisa Corfiati1

  • Lucia Fazzo2

  • Caterina Bruno2

  • Roberta Pirastu3

  • Roberto Pasetto2

  • Amerigo Zona2

  1. Dipartimento di medicina, epidemiologia e igiene del lavoro e ambientale, INAIL, Roma
  2. Dipartimento ambiente e connessa prevenzione primaria, Istituto superiore di sanità, Roma
  3. Dipartimento di biologia e biotecnologie Charles Darwin, Sapienza Università di Roma
Amerigo Zona - Dip. ambiente e connessa prevenzione primaria, ISS, V.le Regina Elena 299, 00161 Roma -

Scarica l'articolo Free FULL TEXT
Scarica i materiali aggiuntivi

Nell’ambito e con i metodi del progetto SENTIERI, vengono analizzati i dati di incidenza e di esposizione ad amianto per i casi di mesotelioma maligno (MM) rilevati dal circuito dei Centri operativi regionali (COR) del Registro nazionale dei mesoteliomi (ReNaM). I COR svolgono la ricerca attiva dei casi presso le strutture di diagnosi e cura del rispettivo territorio. L’analisi delle modalità di esposizione avviene tramite intervista diretta al paziente o ai suoi familiari. Sono stati considerati i casi di MM di tutte le localizzazioni anatomiche con diagnosi certa, probabile o possibile secondo le linee guida del ReNaM. Sono stati analizzati 39 SIN dei 44 inclusi nel Progetto SENTIERI (escludendo tre siti di Calabria e Sardegna e non svolgendo le analisi per i siti di Emarese e Tito che non presentano casi registrati nel periodo, 2000- 2011, selezionato per l’analisi). Sono stati calcolati il numero di casi di MM osservati, i casi attesi sulla base dei tassi della macroarea di riferimento (Nord-Est, Nord-Ovest, Centro e Sud Italia), i rapporti standardizzati di incidenza (SIR) e i relativi intervalli di confidenza (IC) al 90%. I dati dell’anamnesi professionale e residenziale dei soggetti ammalati sono stati utilizzati per l’interpretazione dei risultati.

Parole chiave: amianto, siti contaminati di interesse nazionale per le bonifiche - SIN, mesotelioma, incidenza, Italia

In the framework of SENTIERI Project, this study is aimed to identify excess risks of malignant mesothelioma (MM) in Italian National Priority Contaminated Sites (NPCSs) included in the national environmental remediation programme and to discuss the results by means of data available from the Italian National Mesothelioma Registry (ReNaM). Re- NaM has a regional structure with Regional Operational Centres (CORs) in charge of identifying mesothelioma incident cases and defining the asbestos exposure modalities thought an individual questionnaire. Starting from the 44 NPCSs selected in SENTIERI Project, we excluded Calabria and Sardinia Regions from the analyses (3 NPCSs). Furthermore, for 2 sites (Emarese in Valle d’Aosta and Tito in Basilicata) no incident MM cases have been detected in the considered period. Incident cases of MM and Standardized Incidence Ratios (SIR), with corresponding 90% confidence intervals, have been estimated in each NPCS, for both gender, in the period 2000-2011. Age-standardized rates of Italian geographical macro-areas (North- East, North-West, Centre, South and Islands) have been used to estimate expected cases. For every analyzed site, the occupational and non-occupational asbestos exposure modalities are discussed.

Keywords: asbestos, National Priority Contaminated Sites - NPCSs, mesothelioma, incidence, Italy