attualita
Epidemiol Prev 2016; 40 (6): 389-394
DOI: https://doi.org/10.19191/EP16.6.P389.118

Manfredonia: catastrofe continuata, cittadinanza ritrovata e rimozione

Manfredonia (Southern Italy): a continuous catastrophe, newfound citizenship, and removal

  • Giulia Malavasi1

  1. Società per l’epidemiologia e la prevenzione “Giulio A. Maccacaro”, impresa sociale s.r.l., Milano Corrispondenza: giuliamalavasi82@gmail.com

Riassunto:

La ricerca presentata in questo articolo tenta di ricostruire la storia della città di Manfredonia in relazione alla presenza del petrolchimico dell’Eni (anni Sessanta-Novanta del Novecento). Oltre all’incidente del 26 settembre 1976, con la dispersione di arsenico, Manfredonia ha conosciuto una catastrofe continuata, segnata da numerosi episodi di fuoriuscita di sostanze chimiche. Il movimento popolare che si è sviluppato a fine anni Ottanta in opposizione all’Enichem ha prodotto una profonda riappropriazione di cittadinanza e, al contempo, dinamiche di forte conflittualità. L’impatto del petrolchimico sulla comunità di Manfredonia ha determinato disgregazione, memoria divisa e rimozione: quella di Manfredonia è stata una catastrofe dimenticata.

Parole chiave: Manfredonia, petrolchimico, catastrofe continuata, catastrofe dimenticata


  • Se sei abbonato scarica il PDF nella colonna in alto a destra
  • Se non sei abbonato ti invitiamo ad abbonarti online cliccando qui
  • Se vuoi acquistare solo questo articolo scrivi a: abbonamenti@inferenze.it (20 euro)

Inserisci il tuo commento

L'indirizzo mail è privato e non verrà mostrato pubblicamente.
Refresh Type the characters you see in this picture. Type the characters you see in the picture; if you can't read them, submit the form and a new image will be generated. Not case sensitive.  Switch to audio verification.